ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
21.9.2019   Lavoro, Giansanti alle Giornate CGIL a Lecce: Un patto per favorire l'occupazione e la competitività delle imprese    20.9.2019   Confagricoltura Donna Emilia Romagna alla 'Race for the cure' Bologna dal 20 al 22 settembre, con stand e laboratori per bambini    20.9.2019   Farm-Inn, focus sugli allevamenti nel secondo anno del progetto di ricerca sulla filiera latte    20.9.2019   Il Parlamento europeo ha approvato 277 milioni di euro in aiuti per l’Italia per far fronte agli eventi metereologici estremi del 2018    20.9.2019   ComEnvi: pubblicato uno studio sulle sfide attuali e future riguardanti la sanità pubblica europea    20.9.2019   ComAgri: progetto di ordine del giorno della riunione del 25 settembre    20.9.2019   Il Parlamento europeo dà il via libera a Christine Lagarde nuova presidente BCE    20.9.2019   Incontro del Presidente Sassoli con l'on. Paolo Gentiloni    20.9.2019   Dazi, Giansanti: il Ceta è un buon accordo. Lo confermano i dati diffusi oggi dalla Commissione europea    19.9.2019   Il presidente di Confagricoltura Lombardia interviene al 'Dairy Summit 2019', l'appuntamento di riferimento per la filiera lattiero-casearia    19.9.2019   Bozza del calendario provvisorio delle "audizioni" dei Commissari designati    19.9.2019   Tavolo xylella, Confagricoltura: "Velocità, efficacia ed efficienza nella gestione delle risorse"    19.9.2019   Dl clima, Giansanti: bene l'estensione del bonus verde. Sui carburanti agricoli attenzione a non penalizzare il settore    18.9.2019   Il componente di Giunta Rossi alla Fiera del Levante al convegno “Aspettative di Confagricoltura dal mercato ungherese”, nell’ambito del “Focus Ungheria”    18.9.2019   Plenaria PE del 16 settembre – Comunicazione della Commissione UE sullo stato delle foreste dell'UE    18.9.2019   Dal 30 settembre all’8 ottobre le audizioni del Parlamento europeo con i nuovi Commissari UE    18.9.2019   Xylella: Confagricoltura chiede di attivare quanto prima le risorse stanziate con il decreto emergenze. In gioco il futuro di metà dell'olivicoltura pugliese    18.9.2019   Le eccellenze di Confagricoltura in mostra ad Osaka per i campionati mondiali di rugby    17.9.2019   Agriturist (Confagricoltura): Augusto Congionti è il nuovo presidente dell'associazione    17.9.2019   Bergami, presidente FNP frutta di Confagricoltura: “Occorre programmare, sbagliato lavorare in emergenza”   
03.12.2018
NOMISMA: GIOVANI AGRICOLTORI, POCHI MA BUONI

Il mondo dei giovani agricoltori in Italia si divide in due: chi ha raccolto il testimone di famiglia, andando a gestire un’azienda già avviata e chi ha individuato nuovi risvolti nell’attività in campagna non esclusivamente produttivi. È quanto emerso dai rilevamenti fatti sui giovani agricoltori da Nomisma. Il focus della ricerca era sulle caratteristiche evolutive dei giovani nell’agricoltura italiana anche attraverso la testimonianza diretta di alcune interessanti case history: dal produttore di luppolo in idroponica a quello di latte per il Parmigiano Reggiano di montagna, dal coltivatore di canapa alla conduzione di un laboratorio rurale per il co-working in ambito agricolo e sociale. Sul fronte dei numeri che contraddistinguono la categoria, il focus ha messo in luce la presenza a giugno 2018 di circa 55 mila imprese agricole condotte da giovani con meno di 35 anni, un aggregato ancora marginale sul totale delle aziende del settore (meno del 10%) ma in crescita del 14% rispetto a tre anni fa. Le imprese giovanili italiane sono più numerose, in termini assoluti, di quelle francesi (38 mila), spagnole (34 mila) e tedesche (20.500) e, più rispettose delle “quote rosa”: in Italia, 3 aziende giovani su 10 sono condotte da donne contro un 15% di Francia e Germania e un 19% della Spagna. Sul fronte economico le performance delle aziende agricole italiane condotte da giovani sono tra le top in Europa: in termini di valore medio della produzione, quelle italiane evidenziano un risultato economico di 98,7 mila euro contro i 65 mila della Spagna e i 55,6 mila della media Ue, mentre risulta alto il divario con Francia (169,7 mila euro) e Germania (198 mila euro).


  Archivio news
Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits