ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
14.6.2019   Agrinsieme: biologico, ddl passo avanti per settore in crescita; nel provvedimento risposte ad aspettative agricoltori    14.6.2019   Bruxelles, Giansanti: “Prorogata la presidenza degli agricoltori europei per garantire continuità all’azione sindacale”    14.6.2019   Agrinsieme: biologico, ddl passo avanti per settore in crescita; nel provvedimento risposte ad aspettative agricoltori    13.6.2019   "GROW!", al Sud gap infrastrutturale blocca crescita e rallenta export agroalimentare. Il ministro Centinaio a Matera per la terza edizione dell'Action Tank del coordinamento di Agrinsieme    12.6.2019   Logistica ed infrastrutture: intervento di Rosario Rago a Radio Rai Uno    12.6.2019   Spesa alimentare: incremento debole. I dettagli sull’andamento nel rapporto del Centro Studi di Confagricoltura    12.6.2019   CETA, Confagricoltura: si allunga la lista degli Stati membri favorevoli alla ratifica. L'annuncio del presidente Macron    12.6.2019   Spesa alimentare, Report Centro Studi Confagricoltura: "Consumatori attenti alla salute ed alla linea"    11.6.2019   Credito: tassi di riferimento per credito agrario agevolato, su sollecitazione di Confagricoltura un’accelerata sui decreti dal MEF    11.6.2019   Protocollo d’intesa Confagricoltura e Accademia Nazionale di Agricoltura per valorizzare le eccellenze agroalimentari e promuovere una sana e sicura alimentazione    11.6.2019   Sogni una fattoria didattica? Ecco il corso di Confagricoltura. Prima lezione l'11 settembre a Milano    11.6.2019   La Fao lancia l’allarme, la lotta è oggi contro l’obesità    11.6.2019   Dazi, rischio aumento tariffe USA sui vini UE. Giansanti: "Sarebbe un duro colpo per le nostre produzioni"    10.6.2019   Sicurezza sul lavoro - INAIL Bando ISI 2018: il click day sarà prossimo 14 giugno 2019    10.6.2019   “GROW!”, il 13 giugno a Matera nuovo incontro dell'action tank di Agrinsieme con i ministri Centinaio e Lezzi    10.6.2019   “GROW!”, il 13 giugno a Matera nuovo incontro dell'action tank di Agrinsieme con i ministri Centinaio e Lezzi    09.6.2019   Roma: grazie a Confagricoltura una via del quartiere Appio “rifiorisce”    07.6.2019   Al via dal 6 al 9 giugno Cerealia, il Festival su cultura, alimentazione e ambiente    07.6.2019   CETA, Giansanti: il successo del Consorzio della Piadina Romagnola Igp dimostra la validità dell'accordo    06.6.2019   Api e clima, intervento di Raffaele Cirone a 'Fuori TG' su Rai 3   
29.05.2019
E' morto Giancarlo Lanari per anni presidente dell'Anafi

Si sono svolti ieri a Roma i funerali di Giancarlo Lanari, scomparso all’età di 85 anni dopo una lunga malattia che lo aveva costretto ad una vita non certo adatta alla sua indole. Giancarlo Lanari, allevatore e personaggio eclettico di grande cultura umanistica, nonostante una laurea in ingegneria, e levatura morale ha pubblicato volumi storici, culturali, di alimentazione e satirici.

A Cremona l’ing. Lanari ha passato lunghi anni come presidente di Anafi, l’associazione deputata alla selezione della vacca Frisona, ruolo in cui subentrò ad Augusto Pizzamiglio il quale a sua volta succedette a Ferruccio Gosi. Insieme ad un nucleo di allevatori appassionati e di alcuni efficienti e capaci collaboratori Giancarlo Lanari ha saputo proseguire con passione, intelligenza e lungimiranza, il lavoro dei suoi predecessori portando a livelli inimmaginabili, fino a pochi anni prima, il livello della Frisona Italiana.

Non solo, grazie alla collaborazione con gli Enti e gli allevatori locali, ma senza dimenticare i rapporti con il Ministero dell’Agricoltura e quelli con Aia, riuscì a valorizzare anche le strutture della Associazione Nazionale Allevatori della vacca Frisona Italiana.

Risalgono infatti al periodo della sua presidenza la creazione di un moderno sistema informatico, l’introduzione di nuovi e moderni sistemi per la valutazione genetica dei tori frisoni, l’apertura di un ufficio studi, la realizzazione della attuale sede al Migliaro e la grande ascesa della Frisona Italiana nel panorama zootecnico mondiale. Anche grazie a quei successi la Fiera di Cremona in perfetta sintonia riuscì ad affermarsi nel panorama fieristico internazionale.

Tra i successi dell’ing. Lanari anche l’avvio di importanti progetti di cooperazione internazionale nel bacino del mediterraneo per la collocazione di vacche e materiale genetico frisone in alcuni paesi come la Turchia, Egitto, Libia, Marocco e Tunisia. Progetti che terminarono con la fine del suo mandato.

Ma tanti altri sono stati i successi di Lanari come presidente degli allevatori di frisona italiani come la realizzazione di congressi specifici. Di fatto con la sua attività basata a Cremona ma proiettata nel mondo, anche attraverso la Fiera di Cremona, Lanari, a tutti gli effetti può essere considerato cremonese di elezione.

Lanari ha lasciato a Cremona un grande e indelebile ricordo: negli allevatori, nel personale Anafi ma anche nella genetica della Frisona (i.b.)


  Archivio news
Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits