ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
21.1.2020   SaveTheDate - "Identità e futuro" - Venerdì 31 gennaio / sabato 1 febbraio 2020 - Villa Blanc, ROMA    21.1.2020   VineScout, un progetto europeo per il monitoraggio del vigneto    21.1.2020   Green economy: Confagricoltura aderisce al Manifesto di Assisi    20.1.2020   Confagricoltura incontra il ministro indonesiano    20.1.2020   Agroalimentare, infrastrutture ok al nord ma divario paesi Ue. Fatto il punto a Bologna dall’action tank di Agrinsieme    20.1.2020   Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria: DOP “Romagna” (settore vitivinicolo)    17.1.2020   Dazi USA, Confagricoltura: Ultimi dati su accordo Ceta dimostrano che va perseguita la strada dei negoziati bilaterali    16.1.2020   Intesa USA-Cina penalizza la Ue. Intervista di Giansanti sul Corriere della Sera    16.1.2020   Giansanti a Varese al convegno nazionale AICG sui Centri di Giardinaggio    16.1.2020   "Radio anch'io" intervista Giansanti sui dazi USA-Cina    16.1.2020   Intesa USA-Cina, il servizio del TG1 con l'intervento di Giansanti    16.1.2020   Fieragricola 2020: riflettori su economia circolare e internazionalizzazione    16.1.2020   Il Parlamento europeo chiede obiettivi vincolanti a livello UE e globale per preservare la biodiversità    16.1.2020   Gli Stati Membri sono d’accordo con la Commissione: più flessibilità per i programmi di promozione nel settore del vino    16.1.2020   Le Indicazioni Geografiche Protette di cibi, vini e bevande alcoliche sono adesso disponibili su un database pubblico    16.1.2020   Dazi USA-Cina: A rischio i prodotti simbolo del made in Italy. Il presidente di Confagricoltura scrive a Conte e Di Maio    15.1.2020   Emergenza fauna selvatica: intervista a Francesco Postorino su Caccia&Tiro    15.1.2020   "Grow!" Il 20 gennaio a Bologna nuovo incontro dell'action tank di Agrinsieme con il ministro Bellanova    15.1.2020   La Commissione Europea non rinnova l’autorizzazione sull’uso di Clorpirifos e Clorpirifos metile    15.1.2020   I commissari Kyriakides e Wojciechowski alla Settimana verde internazionale di Berlino   
Allevatori, attenzione a chi chiede di entrare in azienda !!

Viene segnalato da alcuni allevatori che da qualche tempo vi sono dei soggetti che si spacciano per veterinari; entrano in azienda, anche senza alcun permesso preventivo, e chiedono, con toni accattivanti e amichevoli, di visitare le stalle e i luoghi dove vengono allevati gli animali; chiedono informazioni su come vengono nutriti, abbeverati e accuditi. Magari scattano anche delle fotografie o fanno delle registrazioni vocali o video di nascosto. Si deve sapere che non si tratta di veterinari, ammesso che lo siano effettivamente, pubblici e che il più delle volte vengono in azienda per poi denunciare supposte forme di maltrattamenti animali o altri generi di mancanze di questo tipo, spesso l’iter si conclude anche con la denuncia dei titolari dell’azienda. Si invitano gli allevatori a diffidare di queste persone, a impedirne l’accesso in azienda e a cercare di identificarli chiedendo loro i documenti di identità e a registrare i numeri di targa dei mezzi con cui entrano in azienda. Ed eventualmente a trasmettere alla Libera o alle pubbliche autorità i loro dati. I veterinari ufficiali operanti in ambito Ats sono già stati informati di questo fenomeno e hanno escluso ogni possibile appartenenza ai loro uffici. Vi è quindi da ritenere che tali soggetti appartengano ad associazioni animaliste che niente hanno a che vedere con strutture ufficiali.

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits