ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
10.6.2020   Giansanti a 'Fuori dal coro' interviene sulla sanatoria migranti irregolari    10.6.2020   Strategia “Farm to Fork”: presentazione in COMAGRI da parte della Commissione europea.    10.6.2020   Frutta italiana, Confagricoltura: Parte la campagna promozionale, ma il maltempo rovina la festa    10.6.2020   Confagricoltura a fianco delle imprese con nuovi programmi di formazione a distanza    10.6.2020   Fase 3, Confagricoltura: Priorità chiare e tempi certi per la ripresa economica    09.6.2020   L’intervento del Presidente Giansanti a Buongiorno in Blu sul Patto per l'Export e sul piano Colao    09.6.2020   Bando europeo di promozione dei prodotti agricoli    09.6.2020   Agrinsieme: “Florovivaismo, comparto sta lentamente tornando alla normalità, ma restano molti nodi da sciogliere: le proposte del coordinamento”    08.6.2020   Manodopera italiana anche in Emilia Romagna: le telecamere del TG2 nell'azienda Salvi    08.6.2020   Biodiversità nei terreni agricoli: il contributo della PAC non ne ha arrestato il declino.    08.6.2020   Pubblicato il regolamento delegato (UE) 2020/743 della Commissione, del 30 marzo 2020, che modifica il regolamento delegato (UE) 2017/891 per quanto riguarda il calcolo del valore della produzione commercializzata delle organizzazioni di produttori nel se    08.6.2020   Pubblicato il regolamento (UE) 2020/741 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 maggio 2020, recante prescrizioni minime per il riutilizzo dell’acqua    08.6.2020   Commercio internazionale: “Rilancio economico a rischio se torna tensione UE-USA”    08.6.2020   Patto per l’export: “Iniziativa utile anche per il rilancio dell’agroalimentare italiano”    05.6.2020   Ambiente, Confagricoltura: Agricoltori garanti della biodiversità    04.6.2020   Huffpost intervista i 'nuovi' lavoratori italiani nei campi    04.6.2020   Mais: Al via l'applicazione delle premialità previste dall'Accordo Quadro e dal sostegno ministeriale per gli agricoltori italiani    03.6.2020   Repubblica.it - Video - Dal tessile all'agricoltura: la storia di Massimiliano Cassina    03.6.2020   AGRI-Linea intervista Leonardo Granata (Agriturist) sulla riapertura degli agriturismi    03.6.2020   Andamento delle esportazioni dei principali prodotti agricoli e dell’industria alimentare dell’Italia verso i Paesi UE nel primo trimestre 2020   
Martedì 9 luglio a Roma al Ministero delle Politiche Agricole è stato presentato il Piano Maidicolo Nazionale

La situazione maidicola europea trova un analogo riscontro in Italia già denunciato da tempo Cesare Soldi, presidente di Ami, che sul tema sta lavorando da almeno un paio di anni in rapporto con le massime istituzioni del paese, Università e Ministero dell’agricoltura compresi. Ecco come Soldi descrive la situazione attuale della maiscoltura in Italia.

L'anno scorso l'Italia ha raggiunto le importazioni record di 5,7 milioni di tonnellate e la superficie nazionale coltivata a mais da granella è scesa sotto i 600 mila ettari (591 mila), anche se quest'anno c'è stata una lieve ripresa (+2%). In Italia i maiscoltori devono affrontare criticità tutte nazionali quali quelle legate alla piralide (che quest'anno sta già facendo sentire i primi effetti sulla coltura), o alle aflatossine che unite ai vincoli sulla genetica rendono più complicato competere con i produttori di Paesi dove le regole sono diverse.

A livello mondiale i consumi di mais sono in crescita e le giacenze calano. Nonostante ciò i prezzi non aumentano. Se dovessimo interrogare la famosa ' sfera di cristallo ' ci apparirebbe uno scenario internazionale piuttosto incerto. La correzione al rialzo dei prezzi legata al recente ritardo record nelle semine USA (e conseguente calo di relative superficie e rese) potrebbe essere infatti azzerata dalla certezza di produzioni e soprattutto esportazioni record dal Sudamerica e dall' Ucraina. Così le importazioni europee e nazionali potrebbero nostro malgrado continuare a crescere.

La situazione è stata portata all’attenzione del Ministro delle Politiche agricole al Tavolo Tecnico del Mais che si è riunito lo scorso 9 luglio in cui è stato presentato un piano triennale di settore che è il frutto di un lavoro durato due anni con il coinvolgimento dei massimi esperti del settore. Tra le varie proposte, spiccano in modo particolare la promozione dei contratti di filiera, il sostegno alla ricerca soprattutto in tema di miglioramento varietale e un premio accoppiato alla coltivazione del mais nell'ambito della PAC dopo il 2021, così come già avviene per altre colture in difficoltà.

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits