ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
19.7.2019   Save the date: il 25 luglio a Palazzo della Valle l’assegnazione delle Spighe Verdi 2019    19.7.2019   Dai fiori al miele, noi e il futuro del mondo. Mostra fotografica promossa dalla FAI a Orvieto, in Umbria. E’ il circuito dell’apiturismo    19.7.2019   Zootecnia, Confagricoltura: una cabina di regia per rilanciare il comparto ovicaprino    18.7.2019   Zucchero, Giansanti: pronti a chiedere l'intervento del Parlamento europeo per sostenere la bieticoltura italiana    17.7.2019   Confagricoltura premia gli innovatori: tredici imprese ed aggregazioni testimonial del progresso agricolo    17.7.2019   “Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura”, il presidente Giansanti: "Definire l'Agenda digitale per la nuova agricoltura"    16.7.2019   Agrinsieme: agroalimentare, proposta di legge su valorizzazione enogastronomia fa bene al settore    16.7.2019   Romagnoli f.lli Spa: annata ottima per le patate emiliano-romagnole. Qualità, innovazione e filiera trainano il successo    16.7.2019   Etichettatura, Giansanti: il 'Nutriscore' non offre informazioni scientificamente valide. Trovare una soluzione europea comune    16.7.2019   Agrinsieme: agroalimentare, proposta di legge su valorizzazione enogastronomia fa bene al settore    15.7.2019   Riso, Giansanti: attivare procedure contro le importazioni di Japonica a dazio zero da Myanmar    15.7.2019   Manovra, Giansanti: un piano strategico nazionale e piu' innovazione per competere in Europa in condizioni di parità e reciprocità    15.7.2019   Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura con il Premier Giuseppe Conte ed il Ministro Gian Marco Centinaio    14.7.2019   Stress termico per i bovini da stalla? Le novità dagli USA    13.7.2019   Giovanni Bertuzzi, vicepresidente Anga per il Centro: “Vogliamo crescere come agricoltori e come gruppo”    12.7.2019   Etichette del miele piu' trasparenti, la proposta francese che piace all'Italia. Cirone (FAI): Paesi d'origine obbligatori per tutti    12.7.2019   Acquacoltura: in tre mesi consumata l'intera produzione ittica nazionale. L'allarme dell'API    12.7.2019   Oddi Baglioni, presidente di Confagricoltura Donna: “Noi protagoniste dell’agricoltura 4.0”    11.7.2019   Rinnovabili, Confagricoltura al tavolo MISE: il biometano agricolo per le nuove sfide della mobilità sostenibile    10.7.2019   L’orto di Nemo, lavori in corso per ricostruire le serre sottomarine   
Prezzo del latte: rigettata la proposta di Italatte

Sulla controversa questione del prezzo del latte alla stalla tra Italatte e allevatori conferenti, la Libera ha rotto gli indugi. Il presidente Riccardo Crotti ha infatti inviato le lettere in nome e per conto di 28 allevatori soci e conferenti ad Italatte che hanno deciso di non accettare la decurtazione di prezzo che la stessa Italatte voleva applicare alle forniture del latte nei mesi di aprile e maggio. Nella lettera Crotti informa che la decurtazione praticata unilateralmente da Italatte deve essere intesa come acconto ed invita lo stesso gruppo alla emissione del documento fiscale a saldo, nel pieno rispetto dei valori economici forniti dall’indicizzazione indicata nel contratto sottoscritto tra le parti e con scadenza a fine 2019. “La decisione è stata presa, informa Crotti, dopo che lo scorso 20 giugno Regione Lombardia, aveva convocato un tavolo tecnico alla presenza del direttore dell’Osservatorio Latte di Cremona, Daniele Rama, che aveva illustrato il meccanismo di alcuni indici latte. In quel contesto era presente per Cremona e la Libera, Artemio Fusar Poli, il nostro consigliere con delega alla trattativa latte. In seguito è stata convocata una sezione latte della nostra associazione a livello provinciale. Tirando le somme dei due incontri non sono state riscontrate le condizioni effettive per una diminuzione delle quotazioni del latte alla stalla. Anzi, i riscontri sono stati tutti positivi. In questo momento il latte viene cercato e anche a livello internazionale le sue valutazioni sono buone, così come quelle dei principali indicatori economici del mercato lattiero caseario. Inoltre l’andamento climatico stagionale con la grande ondata di caldo degli ultimi giorni ha già comportato una diminuzione delle produzioni. Tutto ciò sommato e sentito il parere degli allevatori diretti interessati ci ha spinto ad assumere la decisone di rigettare la proposta Italatte”. Da segnalare che in precedenza anche la Op MondoLatte, che tra i suoi soci annovera diversi conferenti ad Italatte, aveva rigettato la proposta unilaterale di Italatte. Ora resta da vedere come si comporterà questa, se rispetterà il contratto oppure no. E se si, lo farà solo per gli allevatori che sono opposti alla sua proposta unilaterale?

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits