ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
21.9.2019   Lavoro, Giansanti alle Giornate CGIL a Lecce: Un patto per favorire l'occupazione e la competitività delle imprese    20.9.2019   Confagricoltura Donna Emilia Romagna alla 'Race for the cure' Bologna dal 20 al 22 settembre, con stand e laboratori per bambini    20.9.2019   Farm-Inn, focus sugli allevamenti nel secondo anno del progetto di ricerca sulla filiera latte    20.9.2019   Il Parlamento europeo ha approvato 277 milioni di euro in aiuti per l’Italia per far fronte agli eventi metereologici estremi del 2018    20.9.2019   ComEnvi: pubblicato uno studio sulle sfide attuali e future riguardanti la sanità pubblica europea    20.9.2019   ComAgri: progetto di ordine del giorno della riunione del 25 settembre    20.9.2019   Il Parlamento europeo dà il via libera a Christine Lagarde nuova presidente BCE    20.9.2019   Incontro del Presidente Sassoli con l'on. Paolo Gentiloni    20.9.2019   Dazi, Giansanti: il Ceta è un buon accordo. Lo confermano i dati diffusi oggi dalla Commissione europea    19.9.2019   Il presidente di Confagricoltura Lombardia interviene al 'Dairy Summit 2019', l'appuntamento di riferimento per la filiera lattiero-casearia    19.9.2019   Bozza del calendario provvisorio delle "audizioni" dei Commissari designati    19.9.2019   Tavolo xylella, Confagricoltura: "Velocità, efficacia ed efficienza nella gestione delle risorse"    19.9.2019   Dl clima, Giansanti: bene l'estensione del bonus verde. Sui carburanti agricoli attenzione a non penalizzare il settore    18.9.2019   Il componente di Giunta Rossi alla Fiera del Levante al convegno “Aspettative di Confagricoltura dal mercato ungherese”, nell’ambito del “Focus Ungheria”    18.9.2019   Plenaria PE del 16 settembre – Comunicazione della Commissione UE sullo stato delle foreste dell'UE    18.9.2019   Dal 30 settembre all’8 ottobre le audizioni del Parlamento europeo con i nuovi Commissari UE    18.9.2019   Xylella: Confagricoltura chiede di attivare quanto prima le risorse stanziate con il decreto emergenze. In gioco il futuro di metà dell'olivicoltura pugliese    18.9.2019   Le eccellenze di Confagricoltura in mostra ad Osaka per i campionati mondiali di rugby    17.9.2019   Agriturist (Confagricoltura): Augusto Congionti è il nuovo presidente dell'associazione    17.9.2019   Bergami, presidente FNP frutta di Confagricoltura: “Occorre programmare, sbagliato lavorare in emergenza”   
Prezzo del latte: rigettata la proposta di Italatte

Sulla controversa questione del prezzo del latte alla stalla tra Italatte e allevatori conferenti, la Libera ha rotto gli indugi. Il presidente Riccardo Crotti ha infatti inviato le lettere in nome e per conto di 28 allevatori soci e conferenti ad Italatte che hanno deciso di non accettare la decurtazione di prezzo che la stessa Italatte voleva applicare alle forniture del latte nei mesi di aprile e maggio. Nella lettera Crotti informa che la decurtazione praticata unilateralmente da Italatte deve essere intesa come acconto ed invita lo stesso gruppo alla emissione del documento fiscale a saldo, nel pieno rispetto dei valori economici forniti dall’indicizzazione indicata nel contratto sottoscritto tra le parti e con scadenza a fine 2019. “La decisione è stata presa, informa Crotti, dopo che lo scorso 20 giugno Regione Lombardia, aveva convocato un tavolo tecnico alla presenza del direttore dell’Osservatorio Latte di Cremona, Daniele Rama, che aveva illustrato il meccanismo di alcuni indici latte. In quel contesto era presente per Cremona e la Libera, Artemio Fusar Poli, il nostro consigliere con delega alla trattativa latte. In seguito è stata convocata una sezione latte della nostra associazione a livello provinciale. Tirando le somme dei due incontri non sono state riscontrate le condizioni effettive per una diminuzione delle quotazioni del latte alla stalla. Anzi, i riscontri sono stati tutti positivi. In questo momento il latte viene cercato e anche a livello internazionale le sue valutazioni sono buone, così come quelle dei principali indicatori economici del mercato lattiero caseario. Inoltre l’andamento climatico stagionale con la grande ondata di caldo degli ultimi giorni ha già comportato una diminuzione delle produzioni. Tutto ciò sommato e sentito il parere degli allevatori diretti interessati ci ha spinto ad assumere la decisone di rigettare la proposta Italatte”. Da segnalare che in precedenza anche la Op MondoLatte, che tra i suoi soci annovera diversi conferenti ad Italatte, aveva rigettato la proposta unilaterale di Italatte. Ora resta da vedere come si comporterà questa, se rispetterà il contratto oppure no. E se si, lo farà solo per gli allevatori che sono opposti alla sua proposta unilaterale?

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits