ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
15.10.2019   Intervento della delegazione italiana sui danni provocati dalla cimice asiatica    15.10.2019   Consiglio UE Affari Generali (art. 50): aggiornamento sui negoziati per la Brexit    15.10.2019   Giornata internazionale delle donne rurali, Confagricoltura Donna: indispensabile il nostro ruolo nella produzione alimentare    15.10.2019   Giunta Confagricoltura per Giornata Mondiale Alimentazione FAO. Obiettivi prioritari fame zero e lotta allo spreco    14.10.2019   Missione italiana per l’ASAJA di Cordoba in Confagricoltura    14.10.2019   La crisi suinicola cinese calamita la domanda influendo positivamente sul prezzo dei suini    14.10.2019   “Riso Chiaro”: senza segreti con la blockchain    14.10.2019   Costituita a Belluno la rete d'impresa "D&D" nel settore vitivinicolo    14.10.2019   Salute dei vegetali: L'UE dà la priorità a 20 organismi nocivi    14.10.2019   Accordi commerciali dell'UE: offrire nuove opportunità in periodi di incertezze economiche globali    14.10.2019   La Corte di giustizia europea ammette la caccia come strumento di gestione per le specie animali protette    14.10.2019   Da Bayer nessuna alternativa al glifosato per i prossimi 5 anni    14.10.2019   Approvati nuovi dazi antidumping sulle importazioni di fertilizzanti azotati liquidi    12.10.2019   Accordo USA–Cina, Confagricoltura: impatto forte sui mercati internazionali, ora negoziato diretto USA–UE per fermare i dazi    11.10.2019   Spirulina: cresce la produzione made in Italy e sostenibile    11.10.2019   L’Unione Europea aderisce all’Atto di Ginevra per la protezione delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche    11.10.2019   Bilancio a lungo termine UE: ritardo un danno per cittadini e imprese    11.10.2019   I Deputati si oppongono ai alla Commissione europea per l’autorizzazione di tre OGM resistenti agli erbicidi    11.10.2019   Consiglio Agricoltura e Pesca 14-15 ottobre (Lussemburgo)    10.10.2019   Agrinsieme: agrumi, prioritario lavorare su un piano nazionale e riconvocare il tavolo al Mipaaf   
LOMBARDIA: A LUGLIO TORNA ANTICIPO PAC. SODDISFAZIONE DI CROTTI

Regione Lombardia ha ripristinato una delle misure più apprezzate dal mondo agricolo lombardo: l’anticipo dei contributi legati alla Pac che verrà erogato entro il mese di luglio. Anzi, molte aziende se lo sono già trovato in questi giorni accreditato in banca. L’anticipo erogato è pari al 50% del contributo spettante alle aziende e che in base alle disposizioni comunitarie deve essere erogato entro il mese di novembre. Complessivamente, secondo quanto ha dichiarato l’assessore all’agricoltura Fabio Rolfi sono in via di erogazione 94 milioni di euro per complessive 10.349 aziende agricole.

L’anticipo della Pac da parte di Regione Lombardia, già stato introdotto negli anni scorsi, era stato poi sospeso nel corso degli ultimi anni a causa di questioni amministrative e contabili che ora sono state rimosse. Per questo importante risultato il presidente della Libera, Riccardo Crotti ha ringraziato l’assessore all’agricoltura Rolfi che: “Ha manifestato ancora una volta con azioni concrete la sua vicinanza al mondo agricolo lombardo. L’anticipo della Pac per i nostri agricoltori rappresenta una vera e propria boccata di ossigeno dal momento che i prezzi dei principali prodotti agricoli sono su livelli bassi e molte aziende sono esposte con gli istituti di credito. Una iniezione di liquidità in questo momento è fondamentale per loro per concludere l’annata agraria in modo positivo”. La soddisfazione di Crotti è anche legata alla pecularietà di Cremona che è la provincia lombarda che ha beneficiato dell’importo complessivo più alto: “questo a riprova, se ve ne fosse bisogno dell’importanza dell’agricoltura cremonese nel contesto lombardo, ma anche del sistema di assistenza alle aziende nel presentare le domande Pac”.

Il pagamento dell’anticipo disposto da Regione Lombardia riguarda le aziende agricole che hanno presentato la domanda Pac a valere per questo esercizio entro lo scorso 15 maggio e riguarderà il 50% del pagamento di base, i titoli Pac, e del greening. Vi sono però alcune eccezioni o meglio casi di aziende che non potranno beneficiare dell’anticipo Pac.

“E’ vero, prosegue Crotti, fatta salva la bontà dell’iniziativa vi sono alcune situazioni critiche per cui l’anticipo della Pac non potrà essere erogato. Mi riferisco in particolare ad alcune situazioni debitorie delle imprese agricole con la pubblica amministrazione, tipo Agea o Inps. Situazioni per le quali non è prevista la pratica della compensazione che avrebbe potuto sanare la situazione e consentire il regolare accesso delle aziende all’anticipo Pac. Per lo più si tratta di piccole o piccolissime somme che di fatto mettono in difficoltà un migliaio di aziende agricole che comunque riceveranno quanto loro spettante nei termini previsti in una unica soluzione”.

“Mi auguro per il prossimo futuro, conclude Crotti, che questi casi possano essere risolti e che anche le aziende in queste situazioni, spesso dovute non a loro precisa volontà ma a meri errori materiali vengano risolte”.

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits