ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
10.6.2020   Giansanti a 'Fuori dal coro' interviene sulla sanatoria migranti irregolari    10.6.2020   Strategia “Farm to Fork”: presentazione in COMAGRI da parte della Commissione europea.    10.6.2020   Frutta italiana, Confagricoltura: Parte la campagna promozionale, ma il maltempo rovina la festa    10.6.2020   Confagricoltura a fianco delle imprese con nuovi programmi di formazione a distanza    10.6.2020   Fase 3, Confagricoltura: Priorità chiare e tempi certi per la ripresa economica    09.6.2020   L’intervento del Presidente Giansanti a Buongiorno in Blu sul Patto per l'Export e sul piano Colao    09.6.2020   Bando europeo di promozione dei prodotti agricoli    09.6.2020   Agrinsieme: “Florovivaismo, comparto sta lentamente tornando alla normalità, ma restano molti nodi da sciogliere: le proposte del coordinamento”    08.6.2020   Manodopera italiana anche in Emilia Romagna: le telecamere del TG2 nell'azienda Salvi    08.6.2020   Biodiversità nei terreni agricoli: il contributo della PAC non ne ha arrestato il declino.    08.6.2020   Pubblicato il regolamento delegato (UE) 2020/743 della Commissione, del 30 marzo 2020, che modifica il regolamento delegato (UE) 2017/891 per quanto riguarda il calcolo del valore della produzione commercializzata delle organizzazioni di produttori nel se    08.6.2020   Pubblicato il regolamento (UE) 2020/741 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 maggio 2020, recante prescrizioni minime per il riutilizzo dell’acqua    08.6.2020   Commercio internazionale: “Rilancio economico a rischio se torna tensione UE-USA”    08.6.2020   Patto per l’export: “Iniziativa utile anche per il rilancio dell’agroalimentare italiano”    05.6.2020   Ambiente, Confagricoltura: Agricoltori garanti della biodiversità    04.6.2020   Huffpost intervista i 'nuovi' lavoratori italiani nei campi    04.6.2020   Mais: Al via l'applicazione delle premialità previste dall'Accordo Quadro e dal sostegno ministeriale per gli agricoltori italiani    03.6.2020   Repubblica.it - Video - Dal tessile all'agricoltura: la storia di Massimiliano Cassina    03.6.2020   AGRI-Linea intervista Leonardo Granata (Agriturist) sulla riapertura degli agriturismi    03.6.2020   Andamento delle esportazioni dei principali prodotti agricoli e dell’industria alimentare dell’Italia verso i Paesi UE nel primo trimestre 2020   
Craft + Latte.news= Informazione certificata e di qualità per il comparto lattiero caseario

Impegno della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi , dell’Università Cattolica di Piacenza e Cremona e della Società ToBiz.

Il latte è certamente l’alimento più antico e più diffuso al mondo. Tuttavia sembra che sia ancora poco conosciuto. Infatti vi è una forte richiesta di informazioni, ma allora bisogna fornirle correttamente. Oggi, sul latte, vi sono troppe fake news che circolano in rete, alimentate per disinformazione, ideologie , ma anche per interessi specifici. E in un mondo in cui le notizie si propagano con una velocità impressionante non vi è il tempo materiale di poterle correggere o smentire.

Nasce da qui il progetto realizzato dalla Libera associazione agricoltori cremonesi insieme all’Università Cattolica di Piacenza e Cremona e dalla società ToBiz, esperta in comunicazione digitale, presentato in occasione delle rassegne zootecniche di Cremona di realizzare una piattaforma informativa dedicata al latte.

“Ci siamo affidati a due specifiche e qualificate professionalità , ha detto il presidente della Libera, Riccardo Crotti, nel corso della presentazione, per un progetto informativo in grado di fornire informazioni, notizie e dati certi sul comparto lattiero caseario. Per tutelare il settore ci stiamo impegnando anche per sconfiggere queste false credenze. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una diminuzione dei consumi di latte del 20%, solo in parte compensato dall’aumento del consumo di formaggi. E questo non è accattabile per i produttori ma anche per tutta la filiera lattiero casearia”.

Le professionalità sono quelle del prof. Lorenzo Morelli e del dr. Filippo Piervittori, il primo per le competenze di carattere scientifico e il secondo per la sfera del digitale. Il tema è stato sviluppato il tema su due livelli. “Craft, ha spiegato il prof. Morelli, è una piattaforma web della Cattolica che raccoglie dati ed informazioni di provato valore scientifico sul latte. Insieme a Regione e Fondazione Cariplo abbiamo dato vita a questo progetto dedicato al mondo del latte. Un progetto che vede la collaborazione tra Università e mondo produttivo. E’ una piattaforma digitale chiusa su cui gli operatori possono scambiarsi informazioni. Un servizio per gli operatori per parlarsi fra loro e diffondere notizie tecnico scientifiche”.

Latte.news è invece è un dominio registrato dalla società ToBiz per diffondere in rete e nei social media contenuti dal taglio più divulgativo, ma comunque certificati, rigorosi e di qualità.

“L’obiettivo finale, ha detto Filippo Piervittori, è immettere in un sistema informativo velocissimo e spesso incontrollabile, come la rete, notizie attendibili e verificate a cui tutti possono attingere. Vogliamo arrivare a creare una narrazione positiva che ribalti lo storytelling negativo e disinformato che si trova di fronte chi cerca risposte sulla rete alle proprie domande sul mondo del latte. La piattaforma è dedicata a chi cerca informazioni sia per professione ma anche al semplice curioso che “capita” sul tema attirato in qualche modo dagli algoritmi della ret . Bisogna contrastare le Fake news che hanno vita facile sul web perché nei social gli algoritmi che li governano funzionano meglio perché scatenano reazioni emotive che si moltiplicano tra gli utenti”.

Il progetto prevede di monitorare la rete in modo puntuale e, di fronte a notizie non veritiere, proporre la versione corretta delle informazioni, ma anche approfondimenti sul tema, alimentando dibattiti e tavole rotonde sulla intera filiera. Iniziative di questo genere sono già state realizzate ad esempio, nelle due ultime edizioni della Giornata mondiale del latte tenutesi proprio a Cremona.

“Le iniziative della Libera sul tema della comunicazione, ha concluso Crotti, si stanno moltiplicando perché è ormai diventato un settore strategico per difendere i prodotti agro alimentari e possiamo dire che deve diventare un impegno, l’ennesimo per i produttori, per difendere e valorizzare l’agroalimentare sfatando le false notizie non supportate da dati scientifici”.

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits