ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
21.1.2020   SaveTheDate - "Identità e futuro" - Venerdì 31 gennaio / sabato 1 febbraio 2020 - Villa Blanc, ROMA    21.1.2020   VineScout, un progetto europeo per il monitoraggio del vigneto    21.1.2020   Green economy: Confagricoltura aderisce al Manifesto di Assisi    20.1.2020   Confagricoltura incontra il ministro indonesiano    20.1.2020   Agroalimentare, infrastrutture ok al nord ma divario paesi Ue. Fatto il punto a Bologna dall’action tank di Agrinsieme    20.1.2020   Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria: DOP “Romagna” (settore vitivinicolo)    17.1.2020   Dazi USA, Confagricoltura: Ultimi dati su accordo Ceta dimostrano che va perseguita la strada dei negoziati bilaterali    16.1.2020   Intesa USA-Cina penalizza la Ue. Intervista di Giansanti sul Corriere della Sera    16.1.2020   Giansanti a Varese al convegno nazionale AICG sui Centri di Giardinaggio    16.1.2020   "Radio anch'io" intervista Giansanti sui dazi USA-Cina    16.1.2020   Intesa USA-Cina, il servizio del TG1 con l'intervento di Giansanti    16.1.2020   Fieragricola 2020: riflettori su economia circolare e internazionalizzazione    16.1.2020   Il Parlamento europeo chiede obiettivi vincolanti a livello UE e globale per preservare la biodiversità    16.1.2020   Gli Stati Membri sono d’accordo con la Commissione: più flessibilità per i programmi di promozione nel settore del vino    16.1.2020   Le Indicazioni Geografiche Protette di cibi, vini e bevande alcoliche sono adesso disponibili su un database pubblico    16.1.2020   Dazi USA-Cina: A rischio i prodotti simbolo del made in Italy. Il presidente di Confagricoltura scrive a Conte e Di Maio    15.1.2020   Emergenza fauna selvatica: intervista a Francesco Postorino su Caccia&Tiro    15.1.2020   "Grow!" Il 20 gennaio a Bologna nuovo incontro dell'action tank di Agrinsieme con il ministro Bellanova    15.1.2020   La Commissione Europea non rinnova l’autorizzazione sull’uso di Clorpirifos e Clorpirifos metile    15.1.2020   I commissari Kyriakides e Wojciechowski alla Settimana verde internazionale di Berlino   
Agricoltura senza agrofarmaci: calo delle produzioni insostenibile

Su l’Informatore Agrario n. 47/2019 nell’articolo “Un’agricoltura senza agrofarmaci: chi pagherebbe il prezzo?” sono riportati interessanti dati a firma del Gruppo Seta (Scienze e Tecnologie per l’Agricoltura, gruppo di ricercatori, docenti, tecnici e agricoltori). "Se si realizzassero gli scenari «no-pesticidi» sostenuti in questi ultimi anni da comitati, petizioni e referendum, le conseguenze sarebbero catastrofiche. Lo sostengono gli scienziati italiani del Gruppo Seta (Scienza e tecnologia per l’ambiente) secondo i quali, in assenza di sostituti adeguati, dove per adeguati s’intende di pari efficacia e sostenibilità economica per gli agricoltori, le produzioni di cibo precipiterebbero con percentuali a due cifre. Abbandonate a sé stesse, di mele ne resterebbe solo il 33%, come pure sopravvivrebbero il 38% dell’uva da tavola e delle olive da olio, il 19% del pomodoro da industria, il 43% di grano tenero e il 30% di quello duro. Crollerebbe inoltre al 32% la produzione di insalate di IV gamma, come pure franerebbero al 16% il riso e al 13% il mais. Un crollo che per il triennio 2015-2017 provocherebbe una perdita del 71% del valore della produzione agricola, da 8,87 miliardi di euro a soli 2,56. Peggio andrebbe alle relative filiere agroalimentari, le quali sprofonderebbero da 34,8 miliardi a soli 7,8. Un calo del 77,6%. Devastante sarebbe infine la perdita in termini di sostenibilità sociale. Ci si dovrebbe chiedere quindi se non sia pericolosamente autodistruttivo dare ulteriore fiato a gruppi di pressione che diffondono petizioni anti scientifiche".

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits