ULTIME NOTIZIE DA CONFAGRICOLTURA
21.1.2020   SaveTheDate - "Identità e futuro" - Venerdì 31 gennaio / sabato 1 febbraio 2020 - Villa Blanc, ROMA    21.1.2020   VineScout, un progetto europeo per il monitoraggio del vigneto    21.1.2020   Green economy: Confagricoltura aderisce al Manifesto di Assisi    20.1.2020   Confagricoltura incontra il ministro indonesiano    20.1.2020   Agroalimentare, infrastrutture ok al nord ma divario paesi Ue. Fatto il punto a Bologna dall’action tank di Agrinsieme    20.1.2020   Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria: DOP “Romagna” (settore vitivinicolo)    17.1.2020   Dazi USA, Confagricoltura: Ultimi dati su accordo Ceta dimostrano che va perseguita la strada dei negoziati bilaterali    16.1.2020   Intesa USA-Cina penalizza la Ue. Intervista di Giansanti sul Corriere della Sera    16.1.2020   Giansanti a Varese al convegno nazionale AICG sui Centri di Giardinaggio    16.1.2020   "Radio anch'io" intervista Giansanti sui dazi USA-Cina    16.1.2020   Intesa USA-Cina, il servizio del TG1 con l'intervento di Giansanti    16.1.2020   Fieragricola 2020: riflettori su economia circolare e internazionalizzazione    16.1.2020   Il Parlamento europeo chiede obiettivi vincolanti a livello UE e globale per preservare la biodiversità    16.1.2020   Gli Stati Membri sono d’accordo con la Commissione: più flessibilità per i programmi di promozione nel settore del vino    16.1.2020   Le Indicazioni Geografiche Protette di cibi, vini e bevande alcoliche sono adesso disponibili su un database pubblico    16.1.2020   Dazi USA-Cina: A rischio i prodotti simbolo del made in Italy. Il presidente di Confagricoltura scrive a Conte e Di Maio    15.1.2020   Emergenza fauna selvatica: intervista a Francesco Postorino su Caccia&Tiro    15.1.2020   "Grow!" Il 20 gennaio a Bologna nuovo incontro dell'action tank di Agrinsieme con il ministro Bellanova    15.1.2020   La Commissione Europea non rinnova l’autorizzazione sull’uso di Clorpirifos e Clorpirifos metile    15.1.2020   I commissari Kyriakides e Wojciechowski alla Settimana verde internazionale di Berlino   
GIUSEPPE LANZONI È IL VICEPRESENTE. RISCHIO E DIFESA DELLE COLTURE: NASCE IL COORDIFESA

Nuovo Consorzio nazionale per la gestione del rischio in agricoltura. Raduna otto Consorzi di difesa e rappresenta più di 4000 aziende

Si è costituito ufficialmente a Palazzo Della Valle in Roma, sede di Confagricoltura, il CoorDifesa, il nuovo organismo che raduna otto Consorzi di Difesa usciti da Asnacodi per fondare un’associazione di rappresentanza sindacale maggiormente rispondente alle necessità delle imprese agricole nel dialogo istituzionale con gli organismi pubblici sui temi relativi al rischio e alla difesa delle colture, quali calamità naturali, avversità atmosferiche, fitopatie, malattie del bestiame e altri eventi.

Presidente è Riccardo Garrione, 45enne risicoltore di Vercelli, che sarà affiancato da due vice: il siciliano Francesco Antonio Costanzo e il cremonese Giuseppe Tommaso Lanzoni.

Fanno parte del CoorDifesa: Consorzio Interregionale per la difesa delle avversità in agricoltura, di Casale Monferrato (AL); Consorzio di difesa delle produzioni intensive della provincia di Cremona; Condifesa Alessandria; Co.Di.Pa Verona; Consorzio Interprovinciale per la difesa delle colture agrarie dalle avversità atmosferiche “Novara Uno”; Consorzio Interprovinciale per la difesa delle colture agrarie dalle avversità atmosferiche Vercelli; Consorzio Agridifesa Italia (Lombardia) e Co.Di.Pa. Agrigento.
La nuova formazione rappresenta più di 4.000 aziende e un valore assicurato oltre 700 milioni di euro.

“L’esigenza di costituire a livello nazionale un organismo di rappresentanza trova la sua giustificazione anche nella necessità di realizzare un miglior coordinamento fra i protagonisti delle associazioni impegnate ad assicurare la prevenzione e la gestione del rischio contro le calamità naturali – spiega Garrione – Intendiamo fornire gli strumenti più innovativi per dare una consulenza maggiormente rispondente al profilo delle aziende”.

I primi obiettivi del neo presidente del ‘super consorzio’ sono proprio una maggiore snellezza nell’approccio con le istituzioni su questi temi, mettendo al centro gli agricoltori, e fare del CoorDifesa non un traguardo, bensì un punto di partenza aperto ad altre strutture che avvertono la necessità di operare in modo più efficace e attento ai territori.

“Abbiamo accolto le istanze dei soci dei Consorzi che sono usciti da Asnacodi - commenta il vicepresidente di Confagricoltura Matteo Lasagna – per chiedere più efficienza, innovazione e libertà”.

Nella foto, da sin.: Lanzoni, notaio Operamolla, Garrione, Costanzo, la responsabile del CAA Proietti, il vicepresidente Lasagna.

Links
LINKS
Libera Associazione Agricoltori Cremonesi - Piazza del Comune, 9 - 26100 Cremona - P.IVA 80000250193
Privacy Policy    |    Cookie Policy    |    Credits