Accordo regione Lombardia – Università Milano per sostenere l’agricoltura e la zootecnia

Rinnovare le aziende agricole legate all’ateneo, dove poter fare ricerca sperimentale e didattica e aggiornare le proprie piattaforme tech con strumentazione all’avanguardia, sono le due linee d’azione dell’accordo tra regione Lombardia e Università degli Studi di Milano, intesa che vale un finanziamento da quasi 1,7 milioni di euro (pari al 50% del costo complessivo dei progetti, 3,375 milioni). La statale di Milano dispone di tre cascine agrarie, considerate un’importante risorsa sia dal punto di vista didattico sia per lo svolgimento di ricerche di base e applicate in campo agrario, veterinario, biologico e ambientale.

Il progetto presentato prevede una riqualificazione delle cascine, con nuove strumentazioni e nuove funzioni specialistiche, in “aziende modello” in cui sperimentare e mostrare a studenti, operatori e al grande pubblico, tecnologie d’avanguardia e anche futuribili e la produzione di nuova conoscenza nel campo dell’agricoltura e della zootecnia sostenibile nelle sue varie declinazioni (es. conservativa, integrata, di precisione), anche attraverso la messa a punto e la dimostrazione di tecnologie e metodologie produttive sostenibili.