Aggiornamento situazione idrologica e stato irrigazioni

Nell’ultimo aggiornamento sulla situazione idrologica e lo stato delle irrigazioni pubblicato il 20 giugno 2022 da Consorzio Irrigazioni Cremonesi, il Dunas e il Naviglio della città di Cremona si comunica che:


Permane e si aggrava lo stato di crisi idrica. Il lago di Como è a -39.6 cm, l’Iseo a -22.7 cm, il fiume Serio ridotto ad un rigagnolo.

Le erogazioni dai laghi sono calate al 45% per il lago di Como ed al 30% per l’Iseo, con portate distribuite sul territorio che si attestano tra lo 0% ed il 30% a seconda della rete distributrice. Tali riduzione hanno comportato l’impossibilità di alimentazione di una parte delle rete irrigua a est di Cremona, servita, pur con difficoltà, sino al 18 luglio u.s.

Nella parte restante della rete, servita dalle acque di Adda e Oglio, non è possibile garantire una distribuzione equa ed uniforme della poca acqua disponibile.

Stante i livelli dei laghi, in particolare del Como, è altamente probabile un’ulteriore riduzione a decorrere da sabato 23 luglio, in concomitanza con i cali di produzione di energia idroelettrica dagli invasi alpini. Questo potrà quindi comportare ulteriori riduzioni delle consegne alle Utenze e, al limite, ulteriori limitazioni delle aree servite.

La recente concessione della deroga al DMV di Adda e Oglio ha limitato i cali che sarebbero stati ancor più rilevanti.

Il fiume Po cala lentamente, è a quota 24.87 msl, attualmente non si ravvedono criticità nel breve periodo per l’impianto di sollevamento di Foce Morbasco ed il territorio irriguo sotteso.

I modelli meteo non prevedono precipitazioni significative, tali da modificare l’attuale scenario, per le prossime due settimane