ANALISI PREZZI LATTIERO CASEARI – OTTOBRE 2020

Nel mercato dei formaggi DOP a pasta dura prosegue il recupero dei prezzi all’ingrosso del Parmigiano Reggiano, sempre sostenuto da un buon ritmo degli scambi, grazie ad una domanda attiva.

Per il Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi si registra un prezzo sui 10,00 – 10,20 €/kg; per il prodotto di pianura 12-13 mesi i valori si sono attestati su¬ 8,40 – 8,50 €/kg mentre per il prodotto di montagna 12-13 mesi le quotazioni si sono posizionate su 8,90 – 9,15 €/kg.

Maggiore stabilità si è riscontrata nel mercato del Grana Padano, con lievi aumenti di prezzo. Sul fronte dei valori di scambio, il fresco 10 mesi si è attestato sui 6,30 – 6,40 €/kg; per lo stagionato 15-16 mesi i valori si sono posizionati su¬i 7,60 – 7,80 €/kg mentre per lo stagionato 22 mesi i prezzi si sono attestati sui 9,00 €/Kg.

Nel mercato delle materie grasse, i listini all’ingrosso rilevati dalle Camere di Commercio e Borse Merci nazionali hanno evidenziato una sostanziale stabilità per il burro, fermo sui 3,29 €/kg (burro prodotto con crema di latte) in chiusura di settembre.

Stabili anche le quotazioni nel mercato tedesco. A monte della filiera, mercato statico per il latte spot nazionale, con consumi tutt’altro che vivaci ed una produzione che rimane in crescita rispetto al 2019. I prezzi sulle principali piazze di scambio del Nord Italia si sono attestati a fine mese tra i 0,34 e i 0,36 €/kg (latte sfuso in cisterna, franco arrivo latteria), registrando un calo superiore al 20% rispetto allo scorso anno.

FONTE: BMTI