Ancora novità per i Pua nel 2022

1° Bollettino Distribuzione Reflui Il 29 Ottobre

Regione Lombardia, durante il tavolo tecnico tenutosi mercoledì 21, ha anticipato tutte le novità che saranno introdotte dal prossimo 1 gennaio 2022 riguardo alla compilazione dei PUA. Anticipiamo quelle più importanti.

In particolare viene aggiornato il dato riguardante la produzione di azoto dei soli broiler che passa dagli attuali 190 Kg /ton di peso vivo a 250 kg N/ton peso vivo. Questa modifica è conseguente ad un aggiornamento del dato rispetto al decreto ministeriale, dato che non era stato allineato a suo tempo nel sistema SISCO. La conseguenza è un aumento del 30% del terreno necessario per l’utilizzo agronomico. Gli allevamenti di broiler quindi dovranno attivarsi per valutare se il proprio terreno aziendale sarà sufficiente oppure se dovranno cercare nuove convenzioni.

Per gli allevamenti che rientrano nell’obbligo della copertura degli stoccaggi, dovranno dichiarare nel fascicolo aziendale e, di conseguenza nel PUA, il sistema di copertura adottato per ogni struttura di stoccaggio.

Inoltre ogni azienda che utilizza reflui zootecnici dovrà dichiarare la modalità di distribuzione adottata e la relativa percentuale di terreno interessata. Questi dati, copertura degli stoccaggi e modalità di distribuzione, servono alla Regione per stimare in modo più preciso e puntuale gli effettivi inquinamenti derivati dall’attività agricola e contrastare i dati approssimativi che spesso vengono utilizzati per imputare al comparto agricolo ed allevatoriale in particolare, il livello di responsabilità connesso all’inquinamento atmosferico.

Altra novità riguarderà il bollettino per le distribuzioni. Saranno implementati i dati atmosferici che influenzano le condizioni per le distribuzioni dei reflui. I dati saranno a livello comunale e, se correttamente interpretati, saranno utili per organizzare le operazioni settimanali. Oltre infatti a definire i giorni dove è possibile o meno la distribuzione, verranno dati anche indicazioni sulla tendenza per i restanti giorni della settimana in modo che ogni azienda possa programmare i lavori con maggiore certezza. Il primo bollettino sarà pubblicato il 29 ottobre. Si ricorda che dal prossimo 1 novembre entra in vigore il bollettino che stabilisce i giorni dove è possibile la distribuzione.

Dal 15/12 al 15/1 c’è il divieto assoluto di distribuzione reflui di qualunque tipologia. Si consiglia di approfittare di questi ultimi giorni di ottobre per svuotare il più possibile gli stoccaggi.