Agricoltura biologica: lista varietà equivalenti mais per la semina biologica

Il Mipaaf ha comunicato che, in ottemperanza all’art. 3, comma 4, del DM n. 15130 del 24/02/2017, è stata identificata una prima lista delle varietà equivalenti del mais, da utilizzare per la produzione biologica.

La lista ha lo scopo di ridurre il numero di deroghe all’uso di sementi non biologiche.

Le “varietà equivalenti” sono un insieme di singole varietà di una specie che, per caratteristiche agronomiche, fenotipiche, produttive e commerciali sono tra loro sostituibili senza arrecare potenziale danno all’agricoltore.

Si ricorda che la disponibilità nella Banca Dati Sementi (BDS) di sementi o materiale di moltiplicazione vegetativa provenienti da un’unità di produzione in conversione all’agricoltura biologica o di varietà considerate equivalenti è ostativa al rilascio della deroga.

Pertanto, con decorrenza 11 ottobre 2021, nell’ambito del portale SIB, nella “Gestione disponibilità sementi biologiche” è disponibile la nuova funzione “Gestione integrata varietà equivalenti”.