BMTI: torna a salire il latte spot ed il grana padano

Prezzo latte spot nazionale (€/kg). Agosto 2020 – Settembre 2022

Mercati sostanzialmente stabili per il Parmigiano Reggiano DOP e per il Grana Padano DOP, con qualche segnale di rialzo per quest’ultimo in avvio di settembre. Torna invece a salire il prezzo del latte spot, spinto in rialzo da una buona richiesta di prodotto e dalle difficoltà nel reperimento. Il comparto lattiero-caseario continua inoltre a registrare forti criticità sul fronte dei costi, legati alla crescita sia delle materie prime per l’alimentazione zootecnica che dell’energia. Riporta la Borsa Merci Telematica Italiana nella scheda di settembre dei prodotti lattiero caseari.
Per il Parmigiano Reggiano il mercato è apparso statico, con pochi scambi, soprattutto per il prodotto a più lunga stagionatura. Per lo stagionato 24 mesi si sono registrati prezzi all’ingrosso su 11,60 – 11,80 €/kg mentre per il prodotto 13-15 mesi i valori si sono attestati sui 10,80 – 11,10 €/kg per il prodotto di pianura.
Per quanto riguarda il mercato del Grana Padano il fresco 10 mesi si è attestato sui 9,00 – 9,10 €/kg, il prodotto stagionato 15-16 mesi sui 9,25 – 9,30 €/kg e il prodotto riserva sui 9,60 – 9,70 €/kg.
Per quanto riguarda il latte spot nazionale, i prezzi hanno raggiunto in avvio di settembre il valore record di 0,68 €/kg (franco partenza stalla), in aumento del 64% su base annua. E segnali di rialzo sono tornati ad osservarsi nei listini delle materie grasse, sia per la crema di latte che per il burro. Entrambi i prodotti mantengono un’ampia crescita rispetto allo scorso anno (+62% per la crema, +73% per il burro prodotto con crema di latte).

Fonte: Borsa Merci Telematica Italiana