Cattaneo, neo presidente eletto di Confagricoltura Milano, Lodi, Monza-Brianza: «Spiegare al consumatore ciò che avviene nei campi»

Cattaneo, già consulente Fao: «Troppi ci considerano inquinatori o sfruttatori dell’ambiente, che invece tuteliamo»

Cambio di vertice presso Confagricoltura MI-LO-MB. Amedeo Cattaneo è stato eletto lo scorso 24 giugno, subentrando ad Antonio Boselli. «Dobbiamo muoverci di più, andare nelle aziende: anziché costringere l’agricoltore a recarsi al sindacato, ribalteremo la prospettiva, saremo noi a raggiungere gli associati», queste le parole del neo presidente eletto.

Il programma:

  • Migliorare la comunicazione tra produttore e consumatore, trasmettendo con trasparenza ciò che realmente avviene nei campi;
  • Accorciare le distanze, facendo leva sulla prossimità e sulla vicinanza;
  • Educare i ragazzi a mangiare consapevolmente e sviluppare tra gli studenti una sorta di senso critico nelle scelte alimentari;
  • Dare sempre più risalto all’associato e alle aziende agricole, aiutando gli imprenditori a districarsi meglio nella burocrazia e offrendo consulenza nella scelta e nell’utilizzo dei prodotti;
  • Instaurare un dialogo sempre più proficuo con le altre associazioni, sia agricole che extra agricole;
  • Puntare all’innovazione e alla digitalizzazione.

Fonte: La Provincia