Cessione di prodotti agricoli, nuove percentuali di compensazione IVA

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2021 il decreto MEF 5 febbraio 2021, con cui viene aggiornata la percentuale di compensazione IVA per le cessioni di prodotti agricoli.

Il nuovo provvedimento va a modificare il precedente DM 27 agosto 2019, già recante le percentuali di compensazione IVA applicabili dai produttori agricoli alle cessioni di legno e legna da ardere.

Il decreto ministeriale richiama il regime speciale per i produttori agricoli di cui all’articolo 34 del D.P.R. n. 633 del 1972.

Le percentuali di compensazioni consentono ai produttori agricoli, che si avvalgono del regime IVA speciale ad essi riservato, di determinare in modo forfetario l’ammontare della detrazione IVA spettante in relazione alle cessioni di prodotti agricoli e ittici di cui alla Tabella A, Parte I allegata al citato DPR 633/1972.

In particolare, l’innalzamento della percentuale di compensazione per il regime di detrazione forfetizzata dell’IVA per le cessioni di prodotti agricoli è, ora, fissato:

  • al 6,4% per la legna da ardere in tondelli, ceppi, ramaglie o fascine, cascami di legno, compresa la segatura;
  • al 6,4% anche per il legno semplicemente squadrato, escluso il legno tropicale.