Commissione Europea: via libera agli insetti come alimenti

L’Europa autorizza per la prima volta un insetto come alimento

Gli Stati membri hanno approvato una proposta della Commissione europea, che consente l’uso delle tarme della farina essiccate (larve gialle essiccate del tenebrione mugnaio) come nuovo alimento. Dato il via ,quindi, agli insetti nella cucina europea.

A seguito di una rigorosa valutazione scientifica dell’EFSA avvenuta a gennaio, questa è la prima autorizzazione all’immissione in commercio dell’UE per quanto riguarda gli insetti.

Questo nuovo alimento può essere utilizzato come un insetto essiccato, intero, come spuntino o come ingrediente in numerosi prodotti alimentari, ad esempio come polvere in prodotti proteici, biscotti o prodotti a base di pasta.

Alla base dell’approvazione, la strategia Farm to Fork, che identifica gli insetti come una fonte proteica alternativa che può supportare la transizione dell’UE verso un sistema alimentare più sostenibile. Milioni di persone consumano già insetti ogni giorno. Inoltre, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) qualifica gli insetti come una fonte di cibo sana e altamente nutriente, ricca di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali.

La decisione formale della Commissione sarà adottata nelle prossime settimane: saranno necessari però dei requisiti di etichettatura specifici che riguardano ad esempio l’allergenicità. L’Efsa, infatti, non ha escluso la possibilità di reazioni allergiche nei soggetti sensibili a crostacei o acari della polvere.

Ti potrebbe interessare anche:

Farm to fork: le giuste domande da porsi

I nove paradossi del Farm to Fork in un video

Fonte: Commissione Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.