CONSIGLIO UE: PRIORITÀ AI SISTEMI ALIMENTARI SOSTENIBILI

Sulla strategia “Farm to Fork”, Il Consiglio ha adottato una serie di conclusioni che promuovono l’obiettivo di sviluppare un sistema alimentare europeo sostenibile, dalla produzione al consumo, per arrivare sia a garantire cibo accessibile a tutti, sia alla neutralità climatica dell’UE entro il 2050, garantendo un reddito equo e un forte sostegno ai produttori primari.

Il Consiglio chiede che le proposte legislative dell’UE nell’ambito della strategia “Farm to Fork”, abbiano come base le valutazioni d’impatto ex ante scientificamente valide. Emerge essere di primaria importanza continuare a promuovere l’uso prudente e responsabile di pesticidi, antimicrobici e fertilizzanti, al fine di produrre cibo in modo sostenibile. Inoltre, i Ministrichiedono parità di condizioni su mercati agroalimentari competitivi e compatibilità con le regole del WTO.

La transizione al sistema alimentare prevista dalla strategia “Farm to Fork”, parte integrante del Green Deal europeo, che si prefigge l’obiettivo di un “sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente” sarà sostenuta dalla riforma della PAC.

I Ministri hanno già ribadito l’importanza di includere gli obiettivi e i traguardi della strategia nei futuri piani strategici nazionali della PAC attraverso raccomandazioni specifiche per paese. La Commissione ha confermato che le raccomandazioni non sono giuridicamente vincolanti e che terrà conto della loro attuazione al momento dell’approvazione di ogni piano strategico nazionale.

FONTE: CONSIGLIO EUROPEO, CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA