Coronavirus: misure di contenimento adottate da Regione Lombardia e dal Governo

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato il decreto-legge n.221 del 24 dicembre 2021 che introduce ulteriori misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali e proroga lo stato di emergenza al 31 marzo 2022.

Viene confermato inoltre che fino al 31 marzo 2022 gli enti di formazione accreditati possono scegliere se continuare la formazione teorica on line o se erogarla in presenza a condizione che siano rispettate le misure di contenimento del contagio da COVID-19.

Per maggiori informazioni consulta le sezioni dedicate in time line, le FAQ e le pagine dedicate sul sito del governo.

Ristorazione

Sono consentite, anche al chiuso, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio.

Dal 6 dicembre 2021 al 31 marzo 2022 l’accesso ai servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso è consentito soltanto a chi è in possesso della Certificazione verde Covid-19 “rafforzata” (come previsto dal DL 172/2021 e prorogato dal DL 221/2021).

Per accedere ai servizi di ristorazione all’interno di alberghi e altre strutture ricettive, riservati esclusivamente ai clienti che vi alloggiano, è invece sufficiente esibire il Green pass “base”.

La consegna a domicilio è sempre consentita senza restrizioni di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto.

Anche la somministrazione per asporto di alimenti e bevande da parte di tutti i pubblici esercizi è consentita senza limiti orari, fatte salve le regolamentazioni sugli orari dei pubblici esercizi adottate in via generale dai Comuni.

Resta comunque previsto il divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dei pubblici esercizi.

Corsi di Formazione

Con la proroga dello stato di emergenza nazionale e delle misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 fino al 31 marzo 2022, viene confermato che gli enti di formazione accreditati possono scegliere se continuare la formazione teorica on line o se erogarla in presenza a condizione che siano rispettate le misure di contenimento del contagio da COVID-19.

Continuano ad essere consentite in presenza, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, le attività pratiche o laboratoriali, se previste, in tutti i percorsi di formazione erogati da enti accreditati alla formazione o comunque finanziati da Regione Lombardia.

Rispetto alla formazione in azienda, deve intendersi consentita esclusivamente per i dipendenti dell’azienda stessa e nel rispetto delle norme e dei protocolli vigenti per l’utilizzo degli spazi di lavoro e la tutela dei lavoratori la cui responsabilità è in capo al datore di lavoro.

Inoltre è stato introdotto l’obbligo di green pass, in zona bianca, per i corsi di formazione privati se svolti in presenza.

Altre attività

È possibile svolgere feste private sia all’aperto che al chiuso.

Sono consentite anche le feste successive a cerimonie civili o religiose, purché i partecipanti siano muniti della Certificazione verde “base” (come prescritto dall’art. 9-bis, comma 1, lett. g-bis), del DL 52/2021).

Sono inoltre consentite ma, a partire dal 10 gennaio 2022 (DL 221/2021), solo per chi è in possesso della Certificazione verde Covid-19 “rafforzata”:

  • le attività dei parchi tematici e di divertimento
  • le attività dei centri benessere e termali (salvo che per i livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche)
  • tutte le attività dei centri culturali, centri sociali e centri ricreativi al chiuso, con esclusione dei centri educativi per l’infanzia.

Tali attività si svolgono nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Dal 25 dicembre fino al 31 gennaio 2022 sono vietati:

  • Feste ed eventi assimilabili;
  • i concerti che implichino assembramenti in spazi aperti.

Sono inoltre sospese:

  • le attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati.