Covid: Serve liquidità per le imprese

L’ABI, in una lettera inviata alle Istituzioni, insieme alle Organizzazioni di rappresentanza delle imprese ha sottolineato l’importanza di continuare a garantire, a causa del perdurare della crisi sanitaria, la necessaria liquidità alle imprese.

Confagricoltura ha chiesto, in particolare, che le modalità di accesso alle garanzie ISMEA e al Fondo di Garanzia PMI siano prorogate fino alla fine dell’anno.

Tra le misure richieste da Confagricoltura e condivise con l’ABI e le altre Organizzazioni di rappresentanza delle imprese: con riferimento alla liquidità la proroga delle moratorie, evitando complicazioni burocratiche, dal lato finanziamenti garantiti una proroga delle misure del DL liquidità in coerenza con la proroga del Temporary Framework e l’allungamento, ad almeno 10 anni, della durata dei finanziamenti garantiti con conseguente maggiore disponibilità finanziaria in considerazione della necessità di interventi più incisivi per i settori particolarmente colpiti.

Andrebbero favorite le operazioni di rinegoziazione del debito, attraverso idonei strumenti di garanzia offerti da ISMEA, dal Fondo di garanzia per le PMI e SACE, e promossi strumenti agevolati che riconoscano la possibilità, soprattutto alle micro, piccole e medie imprese, di risollevarsi e continuare a svolgere la propria attività economica.

Fonte: Confagricoltura