CREDITO D’IMPOSTA COMMISSIONI PAGAMENTI ELETTRONICI

Con decorrenza del 1 luglio 2020 è previsto, per gli esercenti che mettono a disposizione strumenti di pagamento elettronici (es. Pos), un credito d’imposta pari al 30% delle commissioni dovute per le transazioni effettuare. Il credito spetta esclusivamente per le commissioni riferite a pagamenti elettronici rese nei confronti di consumatori finali.

Per accedere al credito l’esercente deve ricevere mensilmente, dal “soggetto convenzionato” (fornitore del servizio pos), un documento contenente il numero e valore totale delle operazioni di pagamento effettuate tramite dispositivi elettronici con le relative spese di commissione.

Per maggiori informazioni potete contattare Paolo Tinelli 0372.465339