EMERGENZA CAMPAGNA DI RACCOLTA DEL POMODORO

A causa dell’avverso andamento climatico che ha caratterizzato il periodo compreso tra fine luglio e inizio di agosto, sta emergendo un quadro preoccupante riguardante la raccolta del pomodoro da industria nel Nord Italia.

Le alte temperature hanno determinato una concentrazione della maturazione rendendo impossibile la consegna graduale del prodotto alle imprese di trasformazione che non sono in grado di ricevere contemporaneamente elevati quantitativi. Le piogge hanno poi provocato anche danni alle colture con rottura delle bacche.

Questi fenomeni hanno interessato gli areali di produzione di riferimento dell’OI Pomodoro da industria del Nord Italia che ha segnalato direttamente al Ministro ed agli uffici del Mipaaf una richiesta di interventi a sostegno degli operatori del comparto.

Il Ministero ha prontamente emanato la circolare con cui per la campagna corrente si autorizzano le OP ortofrutticole ad attivare, a richiesta, l’intervento di mancata raccolta del pomodoro da industria nell’ambito della Misura 6 dei programmi operativi “prevenzione e gestione delle crisi di mercato”.

Per le superfici ammesse a beneficiare dell’intervento di mancata raccolta viene riconosciuta una indennità di € 4.458,60 ad ettaro comprensiva sia del contributo dell’Unione Europea che della quota a carico della OP, quantificata sulla base dei criteri fissati dalla regolamentazione comunitaria di settore.

JS50PZ_CIRCOLARE-MIPAAF-AUTORIZZAZIONE-MANCATA-RACCOLTA-POMODORO_VMI8P0