Farm to Fork, dichiarazione congiunta: necessaria una valutazione di impatto

“Questa strategia avrà un impatto sulla qualità ambientale della nostra agricoltura, ma avrà anche un impatto sulla nostra capacità di produzione, sulla nostra competitività, sulle nostre importazioni e, in ultima analisi, sui prezzi al consumo.”

“Senza una valutazione d’impatto completa, non celebreremo l’anniversario di un anno della strategia Farm to Fork”. Lo si legge in una nota congiunta di 30 associazioni europee tra cui Copa-Cogeca, secondo cui una valutazione sarebbe stato il modo più appropriato per avviare una discussione concreta sulla strategia Farm to Fork.

I firmatari della dichiarazione si dicono certi che la strategia F2F con i suoi obiettivi avrà un impatto considerevole sull’intera catena del valore agricolo, dagli agricoltori ai sistemi alimentari e ai consumatori in tutta l’Unione. “Ma molto probabilmente non su quelli inizialmente sperati o attesi”.

inoltre, precisano di non essere contrari all’approccio proposto all’interno della strategia Farm to Fork o del Green Deal, in quanto consapevoli della necessità di introdurre ulteriori misure per migliorare la sostenibilità, ma, spiegano – non solo questa strategia avrà un impatto sulla qualità ambientale della nostra agricoltura, ma avrà anche un impatto sulla nostra capacità di produzione, sulla nostra competitività, sulle nostre importazioni e, in ultima analisi, sui prezzi al consumo. Come è stato dimostrato nell’ultimo anno, ci sono anche notevoli paradossi nella composizione di questi obiettivi generalizzati, e quando questi saranno ampiamente compresi, sarà troppo tardi. Non dobbiamo rifuggire dal dibattito su questi paradossi. Dobbiamo discuterne collettivamente”.

Le associazioni chiedono quindi l’applicazione di tre principi di buon senso: avere una politica basata su dati concreti e prove scientifiche che sia in linea con i principi di una migliore regolamentazione, non su ideologia e posizioni politiche; iniziare a parlare di strumenti e tecnologie concrete in grado di creare entusiasmo nella nostra comunità agricola per questo progetto politico e, infine, di avere lo stesso livello di ambizione nel mercato interno dell’UE nei confronti di quei partner commerciali internazionali che non condividono lo stesso ambizioni.

Fonte: Copa-cogeca.eu

Leggi il la dichiarazione congiunta