La Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, associazione non riconosciuta e senza fini di lucro, è costituita per assistere e tutelare gli Associati e le categorie associate nell’ambito dell’interesse generale dell’agricoltura del Paese. A tal fine aderisce alla Federazione Regionale degli Agricoltori della Lombardia ed alla Confederazione Generale dell’Agricoltura Italiana.

Tra gli scopi assumono particolare importanza:

  1. La tutela degli interessi e la professionalità dell’impresa agricola in ogni sua forma attuata, studiando problemi sindacali, tecnici ed economici di interesse particolare per l’agricoltura della provincia.
  2. L’incremento ed il miglioramento della produzione agricola, nonché la promozione ed il coordinamento di tutte le forme di attività intese alla difesa economica della produzione agricola della provincia, curando la costituzione o l’adesione di organizzazioni ed Enti adeguati allo scopo.
  3. La promozione di servizi intesi ad assistere e potenziare le imprese agricole, nella loro gestione, nell’attività di produzione, trasformazione e commercializzazione, in quelle ad esse connesse, con riguardo alla tutela e alla valorizzazione del territorio e dell’ambiente ed a quant’altro ritenga utile alle stesse ed all’intero settore agricolo.
  4. La difesa e la valorizzazione delle produzioni agricole, assumendo ogni iniziativa adeguata alloscopo.
  5. Il miglioramento delle condizioni sociali ed economiche degli associati, curando e tutelando i loro bisogni ed interessi sul piano previdenziale e pensionistico direttamente tramite l’Ente di Patronato.
  6. La promozione dei rapporti con altre Organizzazioni Imprenditoriali agricole ed extragricole, operando per lo sviluppo complessivo dell’imprenditoria provinciale.
  7. L’organizzazione di tutti quei servizi che possano agevolare gli associati, al fine di prestare ad essi tutta l’assistenza richiesta, per assolvere agli obblighi previsti da leggi e regolamenti e per la tutela e lo sviluppo economico delle aziende.
  8. La promozione e la diffusione, attraverso la stampa ed altri mezzi di divulgazione, di informazioni inerenti il comparto agricolo.
  9. L’inserimento dei giovani nelle attività inerenti il settore agricolo.