Fornitura Energia elettrica: dal 1° gennaio 2021 per tutte le piccole imprese e alcune microimprese termina la tutela di prezzo nel mercato dell’energia elettrica

 Chi riguarda:

  • Tutte le piccole imprese (numero di dipendenti tra 10 e 50 e/o fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di euro) titolari di punti di prelievo in “bassa tensione”
  • Una parte delle microimprese (meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro), quelle titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW.

Per tutte le altre microimprese e per i clienti domestici la scadenza sarà l’anno successivo, il 1° gennaio 2022.

Cosa succede:

per le piccole imprese e le microimprese obbligate (quelle con potenza impegnata superiore a 15 KW), che alla data del 1 luglio 2021 non abbiano già scelto una fornitura da mercato libero, verranno servite da un fornitore identificato dall’Autorità e alle condizioni previste dall’Autorità, in particolare:

  • Nella PRIMA FASE dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021 il cliente resterà assegnato al medesimo fornitore del servizio di maggior tutela con il quale ha l’utenza attiva.
  • Nella SECONDA FASE dal 1° luglio 2021 in poi, il cliente che non avrà ancora scelto il proprio fornitore sul libero mercato verrà assegnato ad un esercente selezionato attraverso aste territoriali.

Si invitano pertanto le aziende a verificare tramite i propri fornitori di energia elettrica se rientrano nella casistica sopracitata ed eventualmente attivarsi per selezionare un fornitore sul libero mercato