Gelate di aprile, Mipaaf decreta lo stato di calamità

Pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti con cui il Ministero delle Politiche agricole riconosce lo stato di calamità per le gelate che lo scorso aprile hanno colpito i raccolti in diverse regioni. Il Governo ha previsto aiuti a favore delle imprese, che hanno subito danni ai frutteti e all’attività apistica, stanziati nel Decreto Sostegni-Bis ed erogati dal fondo di solidarietà nazionale a favore delle imprese agricole dei comuni interessati dalle gelate. Sulla Gazzetta Ufficiale n. 206 del 28.8.2021 è stato pubblicato il Decreto 9 agosto 2021 – Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regione Lombardia dal 5 aprile 2021 al 18 aprile 2021.

Per la provincia di Cremona vengono riconosciuti i danni per le gelate del 7 e 8 aprile 2021 nei comuni Azzanello, Bonemerse, Campagnola Cremasca, Casalbuttano ed Uniti, Crema, Cremona, Formigara, Gerre De’ Caprioli, Isola Dovarese, Olmeneta, Ostiano, Pandino, Pescarolo ed Uniti, Pieve San Giacomo, Ripalta Arpina, Ripalta Cremasca, Rivarolo del Re ed Uniti, Robecco d’Oglio, Romanengo, San Giovanni in Croce, Solarolo Rainerio, Soresina e Torre De’ Picenardi.

Possono accedere le aziende che hanno subito un calo della PLV totale di almeno il 30% rispetto l’anno precedente. Le domande, da presentare entro il prossimo 12 ottobre, gli uffici della Libera sono a disposizione per l’espletamento delle pratiche.