Imprese agricole: contributi sui macchinari

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha firmato il decreto che istituisce un fondo di 5 milioni di euro per le imprese agricole che investono in beni strumentali.

L’agevolazione consiste nell’erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese ammissibili, fino a 20mila euro per azienda. La percentuale del contributo può salire fino al 40% nel caso di investimenti previsti dal Piano Transizione 4.0. La spesa minima ammissibile non potrà essere inferiore a 5000€.

Per accedere alle agevolazioni, gli investimenti devono: iniziare dopo la presentazione della richiesta di contributo; concludersi entro 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione; essere mantenuti per almeno 3 anni.

La presentazione della domanda dovrà essere effettuata online sul sito del Ministero. È prevista una procedura valutativa a sportello, con ordine cronologico, che partirà una volta che il MISE avrà definito i termini di apertura con successivo provvedimento.

Considerando l’importo massimo (20000€) e la dotazione del fondo, si stima che potranno essere ammesse solo poche centinaia di domande.