In Commissione agricoltura non passa l’apertura alle NBT

La Commissione agricoltura della Camera chiude le porte all’innovazione genetica.

La Commissione agricoltura della Camera chiude le porte alla coltivazione in Italia di Ogm, vecchi e nuovi (ottenuti tramite le New breeding techniques – Nbt).

Contrariamente a quanto deciso dalla Commissione Agricoltura del Senato, che aveva votato favorevolmente a dicembre, quella della Camera ha espresso un parere contrario ai quattro decreti che intendono permettere la sperimentazione in campo di varietà di sementi e materiale di moltiplicazione ottenuti con le “nuove tecniche di miglioramento genetico”.

Sbarrata la strada alle NBT

Nel parere 212 sul decreto legislativo viene chiarito che: “il divieto di coltivazione degli OGM deve ritenersi esteso, coerentemente alla pronuncia della Corte di Giustizia dell’Unione europea del 16 luglio 2018, anche ai prodotti ottenuti mediante l’impiego di “nuove tecniche di miglioramento genico” (New breeding tecniques-NBT), o genome editing, in considerazione degli elevati rischi per l’ambiente e la salute umana”.

Leggi le differenze tra gli OGM e le NBT

Fonte: Commissione agricoltura alla Camera