La Commissione europea ha approvato la modifica del regime di aiuti italiano a sostegno delle imprese attive colpite dal COVID-19

La Commissione europea ha approvato la modifica del regime di aiuti italiano per il sostegno alle aziende attive a livello internazionale colpite dalla pandemia di COVID-19 (aumento della dotazione pari a 1,1 miliardi di euro).

Il primo regime era stato approvato dalla Commissione il 31 luglio 2020 (caso SA.57891). In seguito, il 10 dicembre 2020, la Commissione europea ha approvato la proroga del regime fino al 30 giugno 2021.

L’Italia ha notificato un aumento del bilancio totale stimato del regime di 828 milioni di euro, il che significa un aumento del bilancio totale da 300 milioni di euro a 1,128 milioni di euro. Analogamente al regime originale, il regime modificato continuerà a sostenere le società ammissibili facilitando il loro accesso alla liquidità.

Fonte: Commissione Europea