LATTE, CALDO IN SUD AMERICA, LIMITATA LA PRODUZIONE

La produzione di latte in alcuni paesi del Sud America: Argentina, Cile ed Uruguay, nell’ultima decade di Novembre, è diminuita a causa delle temperature diurne piuttosto elevate che provocano aumento delle stress da caldo. In alcuni altri paesi come Brasile, Perù ed Ecuador, le produzioni stanno raggiungendo il picco stagionale. I volumi di latte prodotti rimangono adeguati a soddisfare i bisogni principali dell’industria trasformatrice dei principali Paesi esportatori, quali Argentina e Uruguay. Mentre la disponibilità di latte per la trasformazione di SMP e WMP è in diminuzione, impedendo agli impianti di raggiungere la massima capacità produttiva. I prezzi all’export della SMP sono in aumento. La produzione è molto limitata in quanto gli impianti privilegiano la trasformazione del latte disponibile in WMP per esigenze contrattuali. I prezzi all’export della WMP sono in aumento, sollecitati da una forte domanda ed alti costi di trasformazione. Il mercato è in rafforzamento in quanto la produzione non è sufficiente a soddisfare la domanda a breve termine dei buyer. Fonte: Clal