Latte spot e Grana Padano

La CCIAA di MI-MB-Lodi nella seduta del 19 aprile ha ridotto il prezzo massimo dello spot italiano portando la quotazione media a 320,00 euro/1000 kg). Invariati rispetto alla scorsa settimana le quotazioni dello spot francese e di quello tedesco, che si confermano entrambi superiori al valore italiano.

Ultimo valore inseritoValore precedenteVariazione %Stesso valore anno precedenteVariazione %
SPOT ITA320322,5-0.8%301,256.2%
SPOT FRA332,5332,50%251,2532.3%
SPOT GER352,5352,50%28025.9%
Fonte: Assolatte

Il valore del latte spot italiano risulta, come riportano i dati dell’Osservatorio del latte, maggiore rispetto allo stesso periodo un anno fa.  

Fonte; Osservatorio del latte
Fonte; Osservatorio del latte

 

Grana Padano e Reggiano Dop

Secondo quanto riportato da Ismea, l’andamento dei due formaggi grana a denominazione nel corso della settimana mostra per il Reggiano Dop una solida tenuta dei valori per tutte le singole varietà, con gli scambi che si mantengono nella norma su tutti i centri di scambio, mentre per il Grana Padano Dop si registrano ulteriori flessioni su tutte le principali piazze. I prezzi medi del Grana Padano 4-12 mesi cedono in sette giorni dell’1,4%, riuscendo comunque a mantenere su terreno positivo in differenziale su base annua (+4,4% var. tend.) Si mantengono inalterati i prezzi di tutte le materie grasse e i burri, con i listini medi dello zangolato immobili a 1,89 euro al chilo. Stabili anche i listini della crema di latte a Milano.