L’export di carni suine e prodotti derivati dell’UE aumenta del 30%

Le esportazioni dell’UE continuano a crescere, con aumenti praticamente in tutte le destinazioni.

Secondo quanto riporta 3tre3, le esportazioni di carni suine europee durante questo primo trimestre hanno raggiunto 1.602.209 tonnellate, il 30,1% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La principale destinazione con quasi il 60% della quota totale rimane la Cina, con 954.000 t di carne europea importata, con un incremento del 26,2%, mentre si evidenzia un aumento delle esportazioni verso le Filippine, che con 96.137 tonnellate è la seconda destinazione.

Questo aumento è dovuto ai gravi problemi di approvvigionamento di carne suina nel paese a causa della diffusione della peste suina africana. In questo primo trimestre ha già importato più della metà di quanto importato nel 2020 (152.855 t) quando era la quinta destinazione con il 2,8% della quota.

Principali destinazioni per le esportazioni UE di prodotti a base di carne suina (1T 2021). Fonte: Redazione 333 a partire da dati del Pigmeat CMO Committee