Prezzi settore avicunicolo in aumento

In novembre i prezzi dei polli a peso vivo son ulteriormente cresciuti rispetto al mese precedente (+2,5% per i polli vivi allevati a terra sulla piazza di Forlì -Cesena), così come hanno confermato il trend al rialzo anche le quotazioni delle galline e dei tacchini su tutte le piazze di riferimento. Per i polli i livelli raggiunti sono risultati superiori anche a quelli dello stesso periodo del 2019.

Anche le quotazioni dei polli a busto interi hanno confermato il loro trend al rialzo, toccando i dati più elevati di sempre sia a Milano (2,600 €/kg) che a Verona (2,550 €/kg). Nettamente positive anche le variazioni tendenziali.

Continua il trend a rialzo anche per le parti di pollo e tacchino. I prezzi dei cosciotti hanno raggiunto i valori più elevati da giugno 2013 (4,8% a Milano rispetto a ottobre).

Nell’ultimo mese i prezzi del mercato cunicolo sono ulteriormente cresciuti, toccando i dati più alti da inizio anno. L’andamento settimanale ha visto una fase di stabilità nella seconda parte di novembre, con un sostanziale equilibrio tra domanda ed offerta.

In novembre i prezzi delle uova sono nuovamente aumentati su tutte le piazze considerate. Per la Cun, le uova intere da gabbia arricchite di categoria L sono cresciute del 0,6% in termini congiunturali, mentre quelle L intese da allevamento a terra sono aumentate del 1,7%. FONTE: Crefis