Produzione industriale di macchine agricole in Europa è in pieno boom

Nell’ultimo rapporto mensile il Cema (European Agricultural Machinery Industry Association) ha confermato l’andamento positivo della produzione industriale di macchine agricole in Europa. Infatti, l’indice generale segna a Marzo 2021 +60 punti (su una scala da -100 a +100).                        

Sulla base di un volume record di ordini in entrata accumulati, sono già garantiti livelli di fatturato molto elevati per i prossimi mesi. Inoltre, solo il 10% dei rappresentanti del settore si aspetta un calo degli ordini in entrata; sembra piuttosto che l’industria stia continuamente adeguando le sue aspettative future a un’attività attuale sorprendentemente ben performante e ad un numero di ordini in continua crescita di mese in mese.

Il punteggio migliore ha ottenuto l’Austria, seguita da Francia, Italia e Polonia. Le aspettative per i singoli mercati, sono ampiamente in linea con le esigenze di investimento percepite, che sono considerate generalmente elevate con poche eccezioni come il Regno Unito o il Benelux.

Per quanto riguarda l’intero anno 2021, i rappresentanti dell’industria europea prevedono per la loro azienda un aumento del fatturato del + 8% (a dicembre la previsione era ancora mediamente del 4%). L’impulso per uno sviluppo positivo dovrebbe ancora venire dall’Europa, dal Nord America e dall’Oceania. A beneficiare maggiormente della ripresa saranno Paesi come l’Italia, Austria, Francia e Polonia.