REGIONE LOMBARDIA: MISURA 21 – CONTRIBUTI PER COVID

Dal 1 ottobre sarà possibile presentare, tramite Sisco, la richiesta di sostegno sulla nuova Operazione 21.1.01 “Aiuto eccezionale e temporaneo a favore di agricoltori e PMI attivi nel settore della trasformazione, della commercializzazione e/o dello sviluppo di prodotti agricoli, che sono particolarmente colpiti dalla crisi dovuta alla pandemia di Covid-19”.

La nuova misura è stata introdotta dall’Unione europea (Reg. n. 872/2020) nell’ambito del PSR, concedendo un aiuto in forma di “una tantum” alle imprese agricole maggiormente colpite dalla crisi conseguente alla diffusione del covid-19.

Regione Lombardia, recependo il regolamento, sta predisponendo il bando al quale potranno accedere i settori maggiormente provati dall’emergenza: agriturismo; florovivaismo; allevamento di vitelli macellati entro gli 8 mesi di vita.

Alla domanda non è necessario allegare alcuna documentazione ma i beneficiari devono avere il fascicolo aziendale attivo a SISCO e la pec attiva.

Inoltre per il settore

  • Florovivaismo: essere in possesso di autorizzazione all’attività vivaistica o essere iscritti al RUOP alla data del 01/03/2020, aver presentato denuncia annuale dei vegetali alla data del 30/09/2020 e se iscritto al RUOP essere in regola con il pagamento della tariffa fitosanitaria annuale alla data del 30/09/2020;
  • Agriturismo: essere attivo in possesso del certificato di connessione in corso di validità aver presentato SCIA relativa all’attività svolta o documentazione equipollente al 01/03/2020;
  • Allevamenti (detentori): essere un’impresa agricola attiva che ha macellato almeno una media di 50 capi sotto gli 8 mesi nel triennio 2017/2019 (sulla base dei file forniti dalla veterinaria con capi macellati) ed avere almeno un allevamento bovino attivo con presenza di capi negli ultimi 12 mesi.

Le risorse messe a disposizione ammontano a 19 milioni di euro. Ogni azienda potrà ricevere al massimo un contributo pari ad € 7.000.

E’ previsto un meccanismo di rimodulazione del premio nel caso il numero di domande presentate non permetta il finanziamento di tutti i beneficiari.