Strategia europea per le foreste 2030

La UE ha pubblicato la nuova Strategia Europea per le foreste per il 2030. La Strategia, che si inserisce nell’ambito delle iniziative del Green Deal e si basa sui principi della Strategia dell’UE sulla Biodiversità di Maggio 2020, definisce linee guida e azioni concrete per aumentare la quantità e la qualità delle foreste nell’UE e rafforzare la loro protezione, la loro ricostituzione e la loro resilienza.

La strategia valorizza la multifunzionalità delle risorse boschive, promuovendo la gestione forestale sostenibile e la bioeconomia, fino all’ecoturismo. Confagricoltura ha peraltro segnalato le sue perplessità relative alla non inclusione del legname a fini energetici nell’ambito del concetto di bioeconomia circolare e di come quindi nella strategia non si valorizzi la destinazione energetica della biomassa legnosa quale fonte di reddito per le imprese boschive. Nella strategia si pone, invece, molto risalto sulla possibilità di incrementare l’uso del legname da opera a fini di edilizia sostenibile. La strategia prevede anche una vera e propria “tabella di marcia” che la Commissione intende seguire per raggiungere l’obiettivo della piantumazione di tre miliardi di alberi in tutta Europa entro il 2030.