Tavola rotonda “Allevamenti intensivi e sostenibilità: tra verità e fake news”

“Affrontare l’emergenza che stiamo vivendo significa dare contributi credibili e realistici alla parola sostenibilità: sia essa sociale, economica o ambientale. Allora dobbiamo lottare contro la retorica, ancorandoci saldamente ai fatti ed alla scienza, non a visioni ideologiche che non di rado vediamo capovolgersi nello spazio di pochi giorni se messe alla prova con urgenze prima non immaginate”. Lo ha detto Riccardo Crotti, presidente di Confagricoltura Lombardia e della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, intervenendo questa mattina alla tavola rotonda ‘Allevamenti intensivi e sostenibilità: tra verità e fake news’, tenuta presso l’Università Cattolica di Cremona. Un appuntamento di alto livello tecnico, nel quale i docenti universitari Lorenzo Morelli (Cattolica), Francesca Malpei (Politecnico) e Giuseppe Pulina (presidente del Progetto Carni Sostenibili) hanno fatto piazza pulita dei troppi luoghi comuni che mettono in contrasto allevamenti intensivi e sostenibilità ambientale. “Al contrario, l’intensivizzazione produttiva – insieme a ricerca e innovazione – consente di accrescere l’offerta di cibo riducendo l’impatto ambientale”, ha sottolineato Pulina. Ai lavori sono intervenuti anche l’assessore regionale all’agricoltura Fabio Rolfi, che ha rivendicato la valenza positiva del modello produttivo tipico della zootecnia lombarda, ed il presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. “Produzione di cibo, energia e carbon farming saranno sempre più le strade necessarie e vincenti dell’agricoltura del futuro”, ha detto. “Oggi la grande sfida mondiale è quella di garantire per tutti tutti cibo di qualità, sicuro e a prezzi ragionevoli. Non si può fare penalizzando l’agricoltura, mortificando la scienza e rinunciando ad una visione nazionale ed europea di lungo periodo. Le difficoltà di oggi sono il frutto di troppi errori ‘politici’ del passato. Non possiamo correre il rischio che si ripetano”.

Domani, 19 marzo, sul quotidiano La Provincia di Cremona, l’approfondimento dell’evento.

Clicca qui per rivedere la diretta: https://fb.watch/bQlWBkFuH1/