Tavolo del latte: i tre centesimi in più promessi non sono mai arrivati

Le aziende del comparto lattiero-caseario sono in una crisi profonda, afflitte dal nuovo aumento dei costi di produzione a fronte di prezzi del latte ancora fermi al palo. I tre centesimi in più che erano stati fissati dall’accordo di filiera di novembre, che aveva introdotto un “premio emergenza stalle” che consentiva di raggiungere il prezzo di 41 centesimi al litro, non sono arrivati.

L’11 gennaio si è tenuto un nuovo tavolo del latte, al ministero delle Politiche agricole, nel quale è stato confermato l’aumento dei tre centesimi, con un’ulteriore integrazione di un centesimo riconosciuta dall’industria di trasformazione nel caso in cui non si raggiungesse la soglia massima di 41 centesimi. Restano da definire, però, gli aspetti operativi dell’accordo e anche la retroattività delle somme spettanti agli allevatori.

Fonte: Agricoltura.it