UE: LA COMMISSIONE AUTORIZZA LA SOIA GENETICAMENTE MODIFICATA PER IL CONSUMO UMANO E ANIMALE

La Commissione europea ha adottato una decisione di autorizzazione di un organismo geneticamente modificato (OGM) per uso alimentare e come mangime (soia MON 87708 x MON 89788 x A5547-127).

La soia è stata sottoposta a una procedura di autorizzazione completa, inclusa una valutazione scientifica favorevole da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA). La decisione di autorizzazione non riguarda la coltivazione.

Tutti gli Stati membri avevano il diritto di esprimere il proprio parere sul comitato permanente e, successivamente, sul comitato per i ricorsi. Considerato l’esito del processo, la Commissione Europea ha l’obbligo legale di procedere con l’autorizzazione. L’autorizzazione è valida per 10 anni e tutti i prodotti ottenuti da questa soia geneticamente modificata saranno soggetti alle rigide regole di etichettatura e tracciabilità dell’UE.

FONTE: COMMISSIONE EUROPEA