UE-USA: una nuova agenda transatlantica verso il cambiamento globale

La Commissione europea e l’Alto rappresentante hanno presentano una proposta per una nuova agenda transatlantica lungimirante.

Mentre gli ultimi anni sono stati messi alla prova da cambiamenti di potere geopolitici, tensioni bilaterali e tendenze unilaterali, adesso con la vittoria del Presidente eletto Joe Biden e del Vicepresidente eletto Kamala Harris, insieme ad un’Unione europea più assertiva e capace e una nuova realtà geopolitica ed economica, si presenta un’opportunità irripetibile per progettare una nuova agenda transatlantica per la cooperazione globale basata su valori, interessi globali e comuni.
A tal proposito, Ursula Von Der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha voluto sottolineare come l’alleanza transatlantica si basi su valori e storia condivisi, ma anche su interessi comuni: costruire un mondo più forte, più pacifico e più prospero. Quando il partenariato transatlantico è forte, l’UE e gli Stati Uniti sono entrambi più forti. Concorda con la Presidente, Josep Borrell, Alto rappresentante / Vicepresidente dell’UE, che ha dichiarato come con le proposte concrete di cooperazione sotto la futura amministrazione Biden, si costruisca una partnership che offre prosperità, stabilità, pace e sicurezza per i cittadini nei nostri continenti e in tutto il mondo.

La nuova agenda è incentrata su principi generali: azioni e istituzioni multilaterali più forti, perseguimento di interessi comuni, sfruttamento della forza collettiva e ricerca di soluzioni che rispettino i valori comuni. Questa inoltre, abbraccia quattro aree, evidenziando i primi passi per un’azione comune che fungerebbe da tabella di marcia transatlantica iniziale, per affrontare le sfide chiave e cogliere le opportunità che ne deriverebbero.
1 Lavorare insieme per un mondo più sano

Rafforzare il ruolo di leadership globale nella promozione della cooperazione globale in risposta al coronavirus, nella protezione delle vite e dei mezzi di sussistenza e infine dare nuovo slancio alle economie e società. L’UE desidera collaborare con gli Stati Uniti per garantire finanziamenti per lo sviluppo e un’equa distribuzione globale di vaccini, test e trattamenti, sviluppare capacità congiunte di preparazione e risposta, facilitare il commercio di beni medici essenziali e rafforzare e riformare l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

2 Lavorare insieme per proteggere il pianeta e la sua natura

Il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità rimangono alcune fra le sfide decisive del nostro tempo. Richiedono un cambiamento sistemico nelle nostre economie e una cooperazione globale.

L’UE propone di stabilire un’agenda transatlantica verde per coordinare le posizioni e guidare congiuntamente gli sforzi, iniziando con un impegno comune: emissioni zero entro il 2050. Ma non solo, vi sono altri obiettivi come dare il via ad un’iniziativa commerciale e climatica comune, definire sia misure per evitare la rilocalizzazione delle emissioni, sia un quadro normativo globale per la finanza sostenibile, e infine delineare una leadership congiunta nella lotta contro la deforestazione e il rafforzamento della protezione degli oceani.

3 Lavorare insieme su tecnologia e commercio

La condivisione dei valori della dignità umana, dei diritti individuali e dei principi democratici, rende l’UE e gli USA partner naturali in materia di commercio, tecnologia e governance digitale. L’UE desidera lavorare a stretto contatto con gli Stati Uniti per risolvere i problemi del commercio bilaterale attraverso soluzioni negoziate, guidare la riforma dell’Organizzazione mondiale del commercio e istituire un nuovo Consiglio per il commercio e la tecnologia UE-USA. Anche l’intelligenza artificiale, i flussi di dati e la cooperazione in materia di regolamentazione e standard fanno parte delle proposte dell’UE.

4 Lavorare insieme per un mondo più sicuro, più prospero e più democratico

L’UE e gli Stati Uniti condividono un interesse fondamentale nel rafforzare la democrazia, nel sostenere il diritto internazionale, lo sviluppo sostenibile e nella promozione dei diritti umani in tutto il mondo. Un forte partenariato UE-USA sarà fondamentale per sostenere i valori democratici, nonché la stabilità, la prosperità e la risoluzione dei conflitti globali e regionali.

L’Unione europea propone di ristabilire un partenariato transatlantico più stretto in diverse arene geopolitiche, lavorando insieme per migliorare il coordinamento, utilizzare tutti gli strumenti disponibili. Come primi passi, l’UE svolgerà un ruolo a pieno titolo nel vertice per la democrazia proposto dal presidente eletto Biden e cercherà impegni comuni con gli Stati Uniti per combattere l’ascesa dell’autoritarismo, le violazioni dei diritti umani e la corruzione.

Prossimi passi

Il Consiglio europeo è invitato ad approvare questa proposta e a proporre i primi passi della tabella di marcia per una nuova agenda transatlantica per la cooperazione globale, prima del suo lancio durante il summit UE-USA nella prima metà del 2021.