Un nuovo “Piano Marcora” per dare forza al comparto

Luca, ex senatore e figlio dell’indimenticato ministro dell’Agricoltura, ricorda il ruolo del padre ≪Ha attraversato tanti governi ed e stato lui a scegliere quel ministero, questo ha fatto la differenza≫

di ANDREA ARCO
L’ex senatore Luca Marcora, figlio del
ministro Giovanni

PARMA ≪Auspichiamo un nuovo Piano Marcora≫. Un mantra della politica quando si parla di pianificazione agricola a livello nazionale. Lo si dice da decenni, lo si e ripetuto anche nell’Assemblea di Confagricoltura a Roma che si è celebrata a un passo dal centenario della nascita e a quarant’anni dalla sua morte. Si, ma chi era davvero Giovanni Marcora e, soprattutto, perche il suo nome e ancora oggi cosi fortemente impresso nella memoria degli agricoltori?

Nessuno puo spiegarlo meglio di suo figlio, l’ex senatore e imprenditore Luca Marcora, che dal padre ha ereditato non solo la passione per la terra ma anche quella per l’impegno politico.

Senatore Marcora, si e mai chiesto perche il nome di suo padre sia ancora oggi tra i piu citati nel mondo politico italiano?

≪Beh, quando si e ministri saldamente in carica attraversando il cambiamento di sette o otto governi, al tempo ben piu brevi e instabili di oggi, si lascia inevitabilmente il segno. Ormai e praticamente tradizione che il ministro dell’agricoltura di turno sostenga di rifarsi a mio padre come esempio≫

Giovanni Marcora ha scelto la politica o e stata la politica a entrare a far parte della sua vita?

≪ L’ha scelta e allo stesso tempo era la sua vita, la sua ragione di essere. Il suo impegno per il Paese, cominciato con la militanza attiva partigiana e l’esperienza della Resistenza, e proseguito nel Dopoguerra. Imprenditore edile e agricolo, ha volutomettersi al servizio dell’Italia perche sentiva di doverlo fare≫

A destra Giovanni Marcora, detto Albertino, ministro dell’agricoltura dal 1974 al 1980

In questo oceano d’impegni, istituzionali e professionali, quali erano i confini della sua vita privata? Ne aveva una? Ha trovato il tempo per la famiglia?

≪Sicuramente non e stato un padre presente. Ma, attenzione, solo fisicamente parlando. L’importanza di cio che lo teneva lontano da noi, anche se avrebbe voluto esserci sempre, l’ho capito pero ancora piu profondamente quando ho condiviso parte delle sue esperienze, facendo il senatore. Girando l’Italia non sono stato in grado di trovare un singolo posto dove non venisse ricordato per l’inaugurazione di un consorzio agrario, di un allevamento, di un parco nazionale. In particolare allo sviluppo dei parchi dedico molte energie e diede un forte impulso. Quindi si, fatta eccezione per le vacanze estive non lo vedevamo molto ma non ci ha mai fatto mancare la sua vicinanza, seppur non fisica≫

Chi lo sente ancora oggi vicino, quattro decadi dopo il suo ultimo incarico istituzionale, sono gli agricoltori. ≪Servirebbe un Marcora, l’ultimo ad aver cambiato qualcosa≫. Frase fatta dettata dalla nostalgia o c’e di piu?

≪Posso capire il perche e credo vada al di la della cosiddetta Legge Quadrifoglio tanto importante per il settore agricolo. Una delle ragioni, almeno credo, e che mio padre scelse l’agricoltura, non fu un ministero imposto. Anzi, col suo peso specifico all’interno del partito (la Democrazia Cristiana, ndr) avrebbe potuto puntare a un dicastero di prima fascia cosa che al tempo, in un’Italia che incontrava la meccanizzazione e perdeva occupazione nel primario, certo quello agricolo non era. La sua e stata una scelta da imprenditore agricolo, per passione e non per convenienza≫

≪Il ministro che batteva i pugni, soprattutto a Bruxelles≫. Tanti lo ricordano anche cosi. Quanto c’e di vero?

≪Qualcosa, non tutto. Sapeva tenere inchiodati al lavoro i colleghi ministri, in Consiglio, fino alle 5 del mattino se serviva, questo e vero. Ma in Europa, per quanto battagliero, ha saputo ribaltare una situazione in cui il piano agricolo si modellava sulle esigenze di Francia e Germania grazie alle sue conoscenze e relazioni umane. Ha fatto contare l’Italia degli agricoltori. Anzi, ora che ci penso, forse cosi ho appena risposto alla domanda precedente≫.

c RIPRODUZIONE RISERVATA