Wto, Ngozi Okonjo-Iweala nuova direttrice generale. La prima donna alla guida dell’Organizzazione Mondiale del Commercio

Ex ministra delle Finanze della Nigeria, sarà in carica da marzo fino all’agosto 2025, come direttrice generale della WTO.

Ngozi Okonjo-Iweala

“Congratulazioni a Ngozi Okonjo-Iweala. È un momento storico per il mondo intero. Sono così felice di vedere una donna dall’Africa a capo del Wto”. Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha così fatto i suoi migliori auguri in un tweet a Ngozi Okonjo-Iweala, aggiungendo: “L’Europa è pienamente con lei. Sosteniamo la riforma del Wto e l’aiuteremo a proteggere il sistema commerciale multilaterale basato su regole”.

Ngozi Okonjo-Iweala è stata nominata al vertice dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto), nomina accolta con entusiasmo dalle istituzioni di tutto il mondo. Si tratta della prima donna, e prima africana, ad assumere il ruolo di direttrice generale, incarico che ricoprirà da marzo fino all’agosto 2025. Economista con un lungo trascorso presso la Banca Mondiale, è stata per due mandati anche ministro delle Finanze della Nigeria.

Okonjo-Iweala dopo la sua nomina ha così commentato: “Un Wto forte è essenziale se vogliamo riprenderci completamente e rapidamente dalla devastazione causata dalla pandemia del Covid-19. Insieme possiamo fare tutto questo.”